La prova del cuoco, gli errori in cucina diventano il pettegolezzo tra Antonella Clerici e Benedetta Parodi (Foto)

Questa potrebbe essere l’ultima edizione di Antonella Clerici a La prova del cuoco, a prendere il suo posto potrebbe essere Benedetta Parodi; tutte supposizioni ma di certo non c’è niente (foto). Quasi automatico che scattino i pettegolezzi e che le parole di Antonella Clerici vengano fraintese. La conduttrice de La prova del cuoco è abituata, colpa forse dalla sua sincerità ma ogni tanto si ritrova a dovere spiegare qualche sua frase. Cosa è accaduto nella puntata di lunedì de La prova del cuoco? Davvero niente ma qualcuno ha voluto pensare male attribuendo le parole della Clerici un valore diverso, un commento rivolto a Benedetta Parodi. Il bello della diretta è anche l’errore e per fortuna in cucina a La prova del cuoco ogni tanto capita anche agli chef di sbagliare. Tutto è accaduto durante il primo round della gara dei cuochi, tema della puntata del lunedì la frittata di spaghetti che Cesare Marretti ha sbagliato. Il cuoco da tempo protagonista del cooking show di Antonella Clerici ha immediatamente fatto notare il suo errore improvvisando il rimedio. La Clerici a sua volta ha sottolineato il bello della diretta ma non solo.

Quando un programma in cui si cucina è registrato tutto è semplice, gli errori non si vedono e tutti sono bravissimi; invece a La prova del cuoco si vede tutto e se si sbaglia si rimedia. Dov’è il pettegolezzo? Nella puntata del giorno prima di Domenica In Benedetta Parodi ha sbagliato a fare la maionese, quindi il commento della Clerici dei conduttori che sanno o non sanno fare il loro lavoro sarebbe rivolto alla collega.

Le ricette La prova del cuoco di oggi

Per rafforzare il paragone e il pettegolezzo della Clerici contro la Parodi la frittata di spaghetti sbagliata da Cesare Marretti è diventata la maionese sbagliata. Questa volta manca davvero la base per il gossip, non c’è prova ma nemmeno l’indizio.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.