Ascolti finale Sanremo 2018 quinta serata 10 febbraio 2018: la consacrazione

E’ arrivato il momento dei grandi bilanci: l’edizione 2018 di Sanremo è stata impeccabile ma ha bisogno della ciliegina sulla torta per essere un vero e proprio trionfo! Gli ascolti della finale di Sanremo 2018 potrebbero consacrare Claudio Baglioni come direttore artistico e conduttore. Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino hanno convinto davvero tutti ma soprattutto hanno convinto il pubblico a casa che ha seguito le prime quattro serate del Festival e, se tanto mi dà tanto, immaginiamo che anche gli ascolti della finale di Sanremo 2018 saranno da record. Fino a questo momento la squadra di Baglioni ha incassato solo record, ha migliorato i dati auditel rispetto agli anni scorsi ma soprattutto ha migliorato gli ascolti anche di questo decennio ( nella terza serata persino del millennio con gli ascolti più alti dal 1999 a oggi). “E’ andato bene oggettivamente e soggettivamente anche se il mio papillon ha fatto più scalpore della farfallina di Belen anche se erano in posizioni diverse. E’ un festival di canzoni e noi cominciamo con una canzone” questa l’introduzione di Baglioni all’ultima puntata del Festival. Ha ringraziato tutti per il grande successo di questa edizione del Festival. 

MORO E META VINCONO IL FESTIVAL DI SANREMO 2018: DALL’INFERNO AL PARADISO

ASCOLTI FINALE SANREMO 2018: ECCO I DATI AUDITEL RELATIVI ALLA QUINTA SERATA IN DIRETTA IIL 10 FEBBRAIO 2018

Per Claudio Baglioni un’altra missione impossibile: se fino a questo momento tutte le puntate del Festival hanno superato l’edizione dell’anno scorso, per la finale bisogna cercare i grandi numeri. Questa edizione 2018 infatti ha sempre superato il 50% di share ma per battere la finale dello scorso anno bisognerà superare il 58% di share.  La media della finale dello scorso anno infatti è stata di 12 milioni 22 mila spettatori con il 58.4%. Si tratta del miglior risultato dal 2002, ma era un’altra epoca televisiva. Se Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino riuscissero a superare il 58 % di share otterrebbero una vera e propria consacrazione!

 La finale del Festival di Sanremo 2018 in onda dalle 21.20 all’1.26 – segna il 58.3% di share con 12.125.000 spettatori.

La finale del Festival di Sanremo 2018 ha conquistato 12.125.000 spettatori pari al 58.3% di share. La prima parte – in onda dalle 21.20 alle 23.46 – ha conquistato il 54% con 13.240.000 spettatori mentre la seconda – in onda dalle 23.51 all’1.26 – ha convinto 10.404.000 spettatori con il 69% di share.

I DATI AUDITEL RELATIVI AGLI ASCOLTI TV DELLA FINALE DI SANREMO 2017 CONDOTTA DA CARLO CONTI E MARIIA DE FILIPPI

Vediamo quindi i numeri della finale di Sanremo 2017: PrimaFestival 8.194.000, 34,46%;  SanremoStart 10.183.000, 40,61%; Quinta serata – prima parte: 13.553.000 telespettatori, share 54,29%;  Quinta serata – seconda parte 9.680.000, 69,74%;

Picco d’ascolto: ore 22.19, sul finale dell’intervento di Crozza, con 15.183.000 telespettatori; Picco di share: all’01.38 col 79,53% al momento della proclamazione del vincitore. Media sulle 5 serate: 50,7%, 10.835.000 telespettatori.

Il DopoFestival ha registrato (nella prima parte) 4.901.000 telespettatori, share 64,81%. E fatto il dato medio dell’intera edizione, Carlo Conti ha davvero superato se stesso per share.   

Dopo questo successo clamoroso il prossimo anno che cosa succederà? Claudio Baglioni ha già detto che per il momento non se la sente di accettare questo incarico ma che se ricevesse il corteggiamento di un certo livello potrebbe anche cedere! Michelle invece tornerà a Mediaset a riprendere il suo posto, la vedremo presto anche in prima serata con la nuova edizione di Scommettiamo che. E Favino? L’attore ha già dichiarato che al momento direbbe di no perchè questo è stato davvero un impegno molto duro. Il toto direttore artistico è iniziato! 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.