A Uomini e Donne lo sfogo choc di Gemma Galgani: “Le mie sorelle volevano ricoverarmi”

Nella puntata di Uomini e Donne in onda oggi 13 febbraio 2020 è successo di tutto, del resto quando le dame e i cavalieri del trono over sono protagonisti, c’è da aspettarsi di tutto. In particolare, dopo la sfilata di Gemma Galgani che ha optato per un abito molto provocante e uno spacco alla “farfallina di Belen“, Tina non ha saputo resistere e ha iniziato come sempre, a puntare il dito contro la dama torinese. E anche in questa occasione Gemma ha voluto rispondere per le rime. Il fatto che lei abbia 70 anni non significa che non possa osare e decidere di vestirsi in un determinato modo. Tina le spiega che se anche vedesse un’altra donna della sua età conciarsi in quel modo, riserverebbe a ella le stesse critiche, ma Gemma non ci sta. La dama dice che le signore della sua età hanno tutto il diritto di vestirsi come meglio credono se si sentono a loro agio e poi vuole anche dire una cosa. Ci tiene a precisare che quando si è messa a piangere, in una delle puntate precedenti di Uomini e Donne, rivedendo il video che Tina aveva chiesto sulla sua prima volta nel programma, ha ricordato quanto fosse difficile il periodo che stava vivendo.

A UOMINI E DONNE LO SFOGO CHOC DI GEMMA GALGANI

Gemma non nega di essere certamente migliorata ma soprattutto grazie al programma e grazie a Uomini e Donne che le ha dato la forza di capire che la vita era finita. La Galgani racconta che in quel periodo stava molto male, che le sue sorelle erano preoccupatissime. “Forse per la meno pausa non lo so , stavo molto male, le mie sorelle mi volevano ricoverare” è questa la confessione choc che la dama ha fatto nel corso della puntata di oggi di Uomini e Donne.

Le parole di Gemma forse, vista la confusione del momento, sono passate anche inosservate ma fanno riflettere visto che la dama ha dato il merito di questa sua “rinascita” al programma di Canale 5. Purtroppo fin’ora ha trovato una nuova migliore amica ma non ha trovato l’amore…Mai dire mai…Sono passati dieci anni, vedremo nei prossimi mesi cosa succederà!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.