I Flop estivi Rai e Mediaset: L’Italia che fa sprofonda, New Amsterdam anche


Qualcosa si salva, qualcuno no. Non era facile programmare un palinsesto estivo in piena pandemia dopo tutto quello che è successo, nell’emergenza e con le nuove modalità da seguire. Rai e Mediaset ci hanno provato, facendo alcune scelte vincenti, altre meno. Mediaset ha deciso di affidare l’informazione del Mattino a Francesco Vecchi con Mattino 5 ancora in onda ( gli ultimi giorni gli ascolti sono in forte calo, ma si chiude domani quindi tutti salvi); ha poi puntato tutto sul pomeriggio: dalle repliche de Il segreto, che registrano buoni ascolti, alla decisione di acquistare e mandare in onda la serie turca Day Dreamer-Le ali del sogno con Can Yaman che non fa rimpiangere Uomini e Donne e porta numeri ottimi, doppiando la concorrenza di Rai 1 ma non solo.

GLI ASCOLTI ESTIVI: I FLOP DI RAI E MEDIASET

I flop per la Rai, i più clamorosi, arrivano dal pomeriggio. Io e te un programma che sta diventando inguardabile a causa di un egocentrismo del conduttore che davvero fa paura; gli ascolti sono imbarazzanti ma nessuno ne parla, anche perchè, non si potrà fare molto…Ma più imbarazzanti di Io e te ci sono gli ascolti del nuovo programma di Veronica Maya. L’Italia che fa non piace davvero al pubblico di Rai 2 e se Detto Fatto, una fetta di pubblico di fedelissimi se l’è ritagliata nonostante tutto, per il programma di Veronica Maya che ieri non è andato oltre l”1 % di share, i risultati, sarebbero da chiusura immediata.

Non vanno meglio le cose nella prima serata di Canale 5 con serie come New Amsterdam troppo spezzettata nel tempo, con troppe ma troppe pubblicità. Mentre si guarda la serie su Canale 5 si potrebbe tranquillamente guardare un film su un altri canale approfittando delle pause. Gli ascolti della serie non avevano mai particolarmente brillato, ma con le ultime puntate, i numeri sono da terza rete. E va bene che durante il lockdown per certi versi c’eravamo anche abituati bene con poche pubblicità a cause degli investimenti mancati, ma passare da 2 blocchi in una serata a oltre 10, è davvero molto ma molto eccessivo. Uno spot ogni dieci minuti è destabilizzante e invoglia il pubblico a cambiare canale o magari a cambiare proprio modo di fruire della “tv” passando alla modalità smart e vedendo una bella serie in streaming.

Malissimo La prova del cuoco che si avvia con ascolti più che deboli al gran finale. Il 26 giugno 2020 ultima puntata, dicono con una grande festa. La sensazione è che più che una festa sarà una sorta di “cerimonia d’addio dal sapore funebre” vedremo che cosa succederà. Forum in replica ha battuto per tutto il mese di giugno il programma della Isoardi, che serva qualcosa di diverso il prossimo anno, è cosa abbastanza evidente.

A proposito di cucina non ci sembra brillare neppure particolarmente Ricette all’Italiana che lo scorso anno con l’arrivo di Anna Moroni ci era sembrata una valida alternativa ai classici programmi di cucina. Gli ascolti del programma di Rete 4 sono molto deboli e non è difficile pensare che per Anna Moroni, il prossimo anno, si potrebbero riaprire le porte di Rai 1 nel nuovo programma di Antonella Clerici. Staremo a vedere.

Leggi altri articoli di Programmi TV

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close