Filippo, il figlio di Rodolfo Laganà rinato dopo il trapianto racconta tra lacrime e risate

Filippo Laganà arriva nello studio di Oggi è un altro giorno con un sorriso meraviglioso. E’ un attore come papà Rodolfo Laganà che è orgoglioso di quanto sia stato coraggioso e di come abbia affrontato la malattia, il trapianto di fegato, con grande dignità. “Ho sempre fatto una vita sana, la mia fortuna sono i miei genitori che mi hanno lasciato sbagliare”. La sua casa da sempre è stata il teatro ed è grato alla vita che vive da sempre. A Oggi è un altro giorno Rodolfo Laganà è in collegamento, suo figlio in studio racconta: “Il mio fegato si era bloccato, era diventato una pietra, l’unico tentativo era il trapianto”. Filippo racconta tutto in modo semplice ma sono stati lunghi mesi molto difficili. Era grave, l’unica speranza era il trapianto ma serviva un organo compatibile. Era negli Stati Uniti quando ha iniziato a stare molto male, è riuscito a tornare. Tra le lacrime e le risate racconta della paura, quella che per lui è arrivata pochi mesi fa, quando ha iniziato a pensare cosa ha superato. Per Rodolfo invece l’ansia era forte, era terrorizzato ma fingeva per suo figlio, recitava per lui ma si commuove dicendo a Filippo: “Bravo amore mio ti stimo tantissimo per la dignità e il coraggio con cui hai superato una malattia molto pesante”. 

RODOLFO LAGANA’: “FILIPPO E’ L’AMORE PIU’ IMPORTANTE DELLA MIA VITA”

14 ore di intervento e mentre arrivava l’organo, ancora prima di sapere se era compatibile, Filippo era già in sala operatoria, già era iniziata l’operazione, era grave, ci hanno provato e l’hanno salvato. Non solo questo perché poi Filippo è stato ancora male, un’altra operazione all’intestino, aveva perso più di 40 chili. Possiamo solo ammirare la forza di Filippo Laganà e suo padre lo ripete più volte.

Filippo non sa chi gli ha donato il fegato ma la sua vita è cambiata, quando deve fare delle scelte importanti parla con colui che considera suo fratello, si chiede poi se lui avrebbe voluto altro, se la sua scelta è stata giusta. Risate e lacrime, la forza dei Laganà, perché anche Rodolfo combatte e lo fa contro la sclerosi multipla mentre prepara il suo nuovo spettacolo teatrale.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.