Ema Stokholma cancella i suoi tatuaggi: “Pensateci prima di farli” (Foto)

Uno dopo l’altro Ema Stokholma toglierebbe tutti i tatuaggi, non le piacciono più, forse non la rappresentano più o dietro questa scelta c’è anche altro, la sua nuova vita (foto). E’ bellissima Ema Stokholma, nello studio di Oggi è un altro giorno sono tantissimi i complimenti per lei che è così originale, inconfondibile, serena con tutti i suoi drammi. Confessa che anche lei vive ancora con alti e bassi, tutto comprensibile per il suo passato. Racconta che è solo all’inizio del suo percorso di analisi e forse in tutto questo c’è anche il desiderio di cancellare quei segni sulla pelle, i suoi tatuaggi. Ne ha tantissimi, impossibile non notarli ma Ema pensa anche al futuro. Sorride e dice che non pensa si vestirà più come oggi tra 10 anni, quindi quei tatuaggi non le staranno più bene.

CANCELLARE I TATUAGGI FA MOLTO MALE E COSTA TANTO

“Non sono più di mio gusto” questa è la sua motivazione, ecco perché li sta cancellando, questa la sua risposta a Serena Bortone quando le chiede quale sia il suo preferito. Il preferito è quello che sta cancellando, una risposta che dice tutto perché aggiunge che li toglierebbe tutti ma costa molto.

Inoltre, rimuoverli fa molto male. Ha quindi un consiglio per tutti: “pensateci prima di farli perché fa poi male toglierli”.

Di certo sono tatuaggi che raccontano molto ma non ne ha più bisogno. Ha invece bisogno della sua famiglia, oggi sono i suoi amici. Una tra tutte: Andrea Delogu. “Siamo tanto amiche e lei è stata una persona che mi ha cambiato la vita. Lei ha un passato diverso ed è stata la prima volta che ho ricevuto un ascolto interessato”. E’ stata la prima persona a cui ha raccontato di sua madre, non la raccontava perché la gente rimaneva stranita se diceva che non sentiva sua madre. Andrea non si è fermata a pensare che la madre è sempre la madre ma è andata oltre e hanno iniziato a parlare e capirsi fino in fondo”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.