Crolla anche Made in Italy: il pubblico di Canale 5 non riconosce più la qualità

Era una missione difficile quella di Made in Italy certo. Perchè molti spettatori hanno già visto la serie in streaming su Amazon Prime Video. Ma l’esordio della passata settimana aveva fatto ben sperare. Con una media di oltre 3,2 milioni di spettatori per i primi episodi, Made In Italy aveva fatto il suo. Non aveva di certo infiammato la curva, ma aveva portato a casa un dignitoso risultato. Purtroppo però nonostante le buone recensioni per la fiction di Canale 5 e anche per la grande interazione social che si è generata nel corso della serata, gli ascolti della seconda puntata sono crollati. Made in Italy la sera del 20 gennaio 2021 viene vista da meno di 2,5 milioni di spettatori e se pensiamo che su Rai 1, Mina Settembre riesce a fare oltre il doppio, ci rendiamo conto che c’è un grande problema di fondo.

Quante volte avete letto su questo sito che se la fiction di Canale 5 fosse andata in onda su Rai 1 avrebbe brillato? Bhè certamente a Made in Italy, una media di 4 milioni di spettatori in prime time sulla prima rete Rai non glieli avrebbe tolti nessuno, soprattutto di questi tempi, soprattutto al mercoledì sera quando il pubblico femminile non aveva molte altre proposte dalla generaliste.

Il pubblico di Canale 5 non riconosce più la qualità

Il problema di fondo è solo uno: Mediaset deve fare una scelta che però, essendo una rete commerciale, è difficile da portare avanti. Rifondare tutto, rinunciando al trash, al pattume e cercando di innalzare il livello. O altrimenti vivere di quello di cui si è cibata per anni: la bassa qualità. Il pubblico infatti non riconosce in Canale 5 una rete degna di grandi prodotti, di grandi fiction. Bocca Viaggio nella grande bellezza, un prodotto confezionato in modo impeccabile, boccia fiction come Made in Sud ma anche altre prima. Non ne riconosce la qualità anestetizzato da prodotti di scarsissima qualità. La scelta è dura. Che poi, questi programmi che una volta portavano a casa il 22 % di share adesso se lo sognano. Forse sarebbe meglio puntare su altro. Decisamente meglio i 2,5 milioni di spettatori di Made in Italy che altro.

Vediamo i numeri della prima serata.

Gli ascolti tv del 20 gennaio 2021: ecco i dati auditel della prima serata

La vittoria va a Rai1 con la Supercoppa Italiana Juventus – Napoli vista da 7.860.000 spettatori pari al 29% di share. Su Canale 5 la seconda puntata di Made in Italy si ferma a 2.525.000 spettatori. Testa a testa con Rai3 che con Chi l’ha visto? registra 2.360.000 spettatori pari ad uno share del 10.2%

Su Rai2 Qualcosa di Speciale fa 1.429.000 spettatori pari al 5.6% di share. Su Italia 1 Alice in Wonderland  1.163.000 spettatori (4,6%). . Su Rete4 Speciale Stasera Italia 798.000 spettatori con il 3.4% di share. Su La7 Atlantide 899.000 spettatori con uno share del 3.6%. Su Tv8 La Cuoca del Presidente segna 541.000 spettatori con il 2.1%.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.