Marina Perzy, il padre la portò via dalla madre e non l’ha vista per anni

Sono terribili i ricordi in cui Marina Perzy ha scavato raccontando a Oggi è un altro giorno la sua infanzia, anzi la sua vita. Suo padre la portò via da sua madre, una minaccia che le aveva fatto e che poi ha mantenuto. Aveva 7 o forse 8 anni, fino a quel momento aveva vissuto con la mamma e con la sorella. Ricorda che la madre preparava la sua piccola valigia piangendo, Marina Perzy non riusciva a capire, credeva fosse solo triste perché lei andava a trascorre qualche giorno con il papà. Non l’ha più vista se non un paio di volte con la complicità delle suore. Si sono sempre cercate ma il padre ha fatto in modo di distruggere tutto. Non l’ha più vista per anni e anche quando si è sposata lui ha preteso che alle nozze non ci fosse la madre.

MARINA PERZY A OGGI E’ UN ALTRO GIORNO

E’ assurdo ciò che racconta ma purtroppo è tutto vero e ancora oggi non riesce a dare colpe a lui, non lo giudica anche se l’ha resa infelice. Quando finalmente ha potuto avere un rapporto con la mamma sentiva l’amore che c’era tra loro ma erano due estranee, non si riconoscevano più. Ha tanto da raccontare e sono tutti momenti dolorosi.

La conduttrice milanese a Oggi è un altro giorno racconta tutto tra occhi lucidi e sorrisi. Ricorda una cosa che le raccontò suo padre, che quando è nata voleva un maschio e invece andò via deluso per poi tornare e accettarla dopo un sorriso da neonata. 

I miei genitori avevano un rapporto strano, morboso e ossessivo, ma l’ho sempre perdonato nonostante mi abbia fatto vedere i sorci verde. Non sono una figlia che giudica”.

Fino alla fine suo padre ha pensato male di sua madre: “Quando gli ho detto che mia madre era morta, lui pensava che scherzassi, credeva che la malattia fosse un modo per attirare la sua attenzione”. 

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.