Addio Nerina, la nonnina pianista che ci aveva commosso a Tu si que vales

Quando l’abbiamo vista su quel palco, con il carico di energia e con la voglia di emozionare tutti con il suo talento per la musica, sul divano di casa ci siamo commossi. Nerina Peroni ci ha conquistato con la sua bravura ma soprattutto con il suo grande esempio: si può sempre fare quello che si ama, anche in situazioni non semplici, e con il sorriso. Nerina Peroni aveva 81 anni e aveva partecipato al programma di Canale 5 lasciando per qualche giorno la casa di riposo dove viveva e dove si esercitava con il suo amato pianoforte; si è spenta proprio nella casa di riposo di Savigliano. Di lei Maria De Filippi disse: “E’ l’arte della vita, ci si nasce così. E poi ha l’arte di suonare”.

Addio a Nerina Peroni la bravissima nonnina pianista di Tu si que vales

Sul palco di Tu si que vales la Peroni aveva spiegato che quella di andare a vivere in una casa di riposo era stata sua. E aveva raccontato ai giudici che l’ascoltavano con grande attenzione: “Le mie amiche avevano paura che mi intristissi… Devo dire che ho incontrato delle persone meravigliose: la direttrice, le infermiere, gli ospiti sono miei fratelli e sorelle. Ho trovato la vita di cui avevo bisogno. “

E ancora: “Tra una cosa e l’altra un’infermiera, Cristina, mi ha riconosciuta e mi ha chiesto se suonavo ancora, le ho risposto di no e mi ha fatto portare una pianola. Ho messo le mani sul pianoforte e quella sera ho fatto fatica ad addormentarmi, tanta era l’emozione di essere tornata a suonare. Ho suonato a una manifestazione ed è piaciuto tanto a tutti. Così eccomi qua”.

Nerina continuava con le sue esibizioni al piano, oggi avrebbe persino avuto un altro impegno. Siamo sicuri che suonerà ancora, in un altro posto.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.