Yari Carrisi è per Ylenia che fa questa vita: “Ha lasciato un vuoto che cerco di colmare”

yari Carrisi india

Romina e Yari Carrisi ricordano il viaggio del ’91 dalla Turchia a Bucarest, c’era tutta la famiglia, c’era anche Ylenia. Dallo studio di Oggi è un altro giorno la più piccola dei figli di Al Bano e Romina Power ricorda che anche in quel viaggio suo fratello Yari filmava tutto con la cinepresa; vorrebbe rivederle quelel immagini ma non sa dove sono: “I viaggi fanno parte della nostra crescita”. Ylenia adorava viaggiare ma alla scoperta di tutto, sempre in ricerca, come da tempo fa Yari. “E’ stata lei a spingermi a fare questa vita” conferma il figlio di Al Bano in collegamento dall’India. E’ a sua sorella che desidera dedicare il suo lavoro, realizzare il sogno, un programma di viaggi. “Ho cercato di continuare quello che lei aveva iniziato, al meglio possibile, ma con solo una parte della sua cultura… Ho cercato di colmare il vuoto che ha lasciato”.

Yari Carrisi a Oggi è un altro giorno

“Ho studiato anche antropologia musicale per abbinare viaggio, musica, spiritualità, ricerca, arte, poesia… In questi anni ho scoperto di essere un rifugiato utopico, ho girato così tanto che alla fine diventa difficile collocarti in una cultura rispetto a un’altra. Finora ho visitato tutto il mondo tranne il Giappone, non viaggi di lusso o nei villaggi turistici ma sempre on the road”.

Ognuno di noi cerca qualcosa e tutto questo è parte di Yari, inizia da sua sorella Ylenia ed è un viaggio che non termina. “E’ sempre stato così, un devoto viaggiatore e io lo ammiro e lo stimo per questo perché ci vuole coraggio ad essere così e la sua fame di conoscenza non finisce mai. Tu gli puoi chiedere qualsiasi argomento e avrà sempre delle risposte” sono le parole di Romina per suo fratello che ammette che adesso si sente finalmente capito che in questo momento del suo viaggio ha incontrato un maestro con cui parla di tutto: “E’ un momento gioioso”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.