Per Mara Venier oggi è un giorno particolare e la pietra di Paolo Ruffini non è un caso