Ore 14 torna su Rai 2 con Milo Infante: cronaca, inchieste e attualità

Milo Infante si prepara a tornare in onda con Ore 14: da domani la nuova edizione su Rai 2
milo infante ore 14

E’ tempo di ripartire anche per Rai 2 con la nuova programmazione del pomeriggio. Ore 14 il programma di Milo Infante confermatissimo nel pomeriggio della rete e si riparte il 12 settembre, dopo l’edizione di successo dello scorso anno. Inchieste, attualità, cronaca, attraverso l’analisi del fatto del giorno e il racconto degli inviati su tutto il territorio nazionale: torna da lunedì 12 settembre alle 14 in diretta su Rai 2, dal rinnovato studio Tv2 di Milano, l’appuntamento quotidiano con “Ore 14”, la trasmissione ideata e condotta da Milo Infante. Il programma si propone di accendere un faro sui principali avvenimenti grazie agli inviati e ai collegamenti in diretta su tutto il territorio nazionale che – nel rispetto di un’informazione corretta e non spettacolarizzata – racconteranno le notizie in tempo reale, nel rispetto di tutte le sensibilità e nella valorizzazione dei territori e delle eccellenze che esprimono. 

Quest’anno una novità per la rete. Ore 14 infatti non sarà seguito da Detto Fatto ma Milo Infante cederà la linea a Pierluigi Diaco pronto per una nuova avventura con il suo Bellama’.

Ore 14 torna dal 12 settembre 2022 su Rai 2

La società sarà vista anche attraverso gli occhi di un gruppo di ragazzi chiamati a essere protagonisti del dibattito, attenti osservatori del nuovo mondo che si sta preparando e giudici imparziali dell’operato degli adulti. “Una prospettiva completamente ribaltata – dice Milo Infante – rispetto alla tradizione che li vede sempre, e a prescindere dalle reali responsabilità, sul banco degli imputati”. Particolare attenzione sarà riservata ai social network, che consentiranno ai telespettatori di intervenire in trasmissione attraverso testimonianze in prima persona, immagini, contenuti propri e persino domande che potranno rivolgere direttamente agli ospiti. L’interazione con i social network si proporrà, inoltre, di contribuire a creare nel grande pubblico non solo la conoscenza di questi strumenti ma anche il loro corretto uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.