Antonella Clerici commossa in diretta: “Mi hai salvato dall’anoressia, pesavo 35 chili”

Antonella Clerici in lacrime in diretta: "Pesavo 35 chili, mi hai salvato dall'anoressia"
clerici francesca anoressia

Antonella Clerici inizia la puntata di oggi 23 gennaio 2023 con un’emozione fortissima, con la lettera di una ragazza, Francesca, che la ringrazia perché l’ha salvata dall’anoressia. Tutto inizia con il grazie di Antonella Clerici al suo pubblico, il grazie per gli ascolti tv delle sue trasmissione, E’ sempre mezzogiorno e The Voice Senior. La conduttrice sottolinea che i giornali hanno parlato di successo e lei cita una frase che riporta ciò che per lei è davvero il successo. E’ una frase di Rockefeller: “Il segreto del successo è fare cose comuni in modo in solito” e questo racchiude davvero ciò che è Antonella Clerici in tv che, per il pubblico è “una di casa”. Ma c’è altro, si avvicina a lei Lorenzo Biagiarelli, ha tra le mani la lettera di Francesca, il 16 gennaio ha vinto al gioco del bonsai. “Ma il mio grazie è più ampio e dura da 23 anni, dalla tua prima puntata de La prova del cuoco. Ero a casa per scongiurare un ricovero da anoressia. Non sopportavo l’odore del cibo…”.

La lettera di Francesca, il grazie ad Antonella Clerici

La lettera prosegue: “Pesavo 35 chili, non sopportavo mi si parlasse del cibo da assorbire per salvarmi. E tu Antonella con la tua simpatia, con la tua allegria coraggiosa, con la tua professionalità hai usato una chiave diversa, perché La prova del cuoco era l’unico momento della giornata in cui associavo il cibo a qualcosa di gioioso e piano piano, non con poca sofferenza, arrivavo a dirmi che un giorno mi sarebbe piaciuto replicare per me qualche tua ricetta. Quindi tu inconsapevolmente hai fatto tantissimo per me e te ne sarò sempre grata. Con riconoscenza infinta, Francesca”.

La Clerici è visibilmente commossa: “Questo per me è il successo, questo mi ha commosso un po’ perché Francesca non è l’unica e io mi ricordo che tante ragazze come lei mi hanno scritto queste cose negli anni scorsi. Risolvere qualche problema che abbiamo tutti più o meno grave , per me la televisione è popolare e ha questo compito. Mi commuovono queste manifestazioni di affetto. Grazie, non ne sapevo niente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.