Antonella Elia “processata” al GF VIP 4 sbotta: qui solo per soldi (VIDEO)

Non è stata la migliore delle serate quella che Antonella Elia ha vissuto il 17 febbraio 2020 nella dodicesima puntata del Grande Fratello VIP 4. Ma che cosa ti puoi aspettare se per giorni fingi e inventi situazioni che non sono accadute? E’ normale che il pubblico a casa applauda alle parole di uno come Patrick che forse ieri sera avrà anche esagerato ma che per settimane è stato messo ai margini non venendo quasi neppure salutato dal conduttore in trasmissione e ieri si è preso poi i suoi spazi cavalcando una vicenda che lo vedeva, tra l’altro, dalla parte della ragione.

La Elia si è resa conto di esser stata messa in mezzo senza nessun tipo di protezione ma la situazione l’ha realmente creata lei. “State facendo tutto questo solo per gli ascolti” ha detto la Elia rimproverando Signorini che ha cercato poi di ridimensionare il tutto augurandosi che i protagonisti di questo scontro facessero pace con delle scuse reciproche.

Nel corso di un blocco pubblicitario però Antonella Elia si è lasciata scappare una confessione che i più attenti non si sono persi.

LO SFOGO DI ANTONELLA ELIA AL GF VIP: SONO QUI SOLO PER SOLDI

La Elia si sfoga dicendo che sapeva che non sarebbe dovuta entrare nella casa del Grande Fratello VIp, che un suo amico le aveva detto di stare attenta, che sarebbe finita così pur di fare ascolti. E lei sarebbe entrata lo stesso nella casa. “Perchè l’ho fatto? Solo per soldi” ha sbottato la concorrente che si sente però bistrattata dopo quello che è successo nella puntata. “Stai zitta stai zitta” le dice Serena mentre Antonella minaccia di andare via. La Elia ribatte: “Partirò per i Caraibi con quei soldi, me ne vado con Pietro, il pubblico applaude questo” continua la Elia delusa dal fatto che gli applausi siano stati tutti per Patrick.

Bhè Antonella Elia non ha svelato nulla di nuovo, quasi tutti i concorrenti che sono nella casa del Grande Fratello VIP lo fanno per soldi!

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.