Il ballerino Nunzio eliminato da Amici 21 attacca Todaro: “Si è vendicato, tutta Italia ha visto che persona è”

Erano quasi tutti convinti che nella scuola di Amici 21 entrasse Nunzio. Sicuramente il ballerino era quasi certo di avere già conquistato il banco di Amici. E invece, è stato Mattia a entrare nella scuola convincendo i commissari esterni chiamati a dare un giudizio. Il maestro Raimondo Todaro infatti, aveva deciso di non scegliere in prima persona, avendo un pregresso con Nunzio, che era stato infatti un suo allievo. E oggi Nunzio ha avuto un duro sfogo proprio contro il maestro che si sarebbe comportato con lui da “Ponzio Pilato” vendicandosi di quello che fece quando era solo un bambino di 13 anni. Nunzio pensa che Raimondo si sia vendicato perchè lui lasciò la scuola che stava frequentando…Il ballerino non ha preso affatto bene questa eliminazione e via social lancia delle pesantissime accuse al maestro siciliano. “È stata un’avventura breve ma intensa. All’inizio non sapevo di trovare Raimondo Todaro, ma quando l’ho saputo ho detto ai miei che sarei andato a casa per una ripicca ad un bambino di tredici anni, perché quando sono andato via dalla sua scuola di ballo avevo tredici anni. Poi mi sono buttato, senza rimpianti” ha spiegato Nunzio che però non aveva manifestato prima ( almeno secondo quello che abbiamo visto) questo suo disagio.

Le accuse di Nunzio a Raimondo Todaro dopo l’eliminazione da Amici 21

Il ballerino di Amici, che è rimasto nella scuola solo una settimana, senza aver conquistato il banco, si è sfogato molto duramente sui social: “Ora, dal momento che mi viene dato l’aggettivo raccomandato direi che dovete vedere come usare le parole, perché forse era più raccomandato quell’altro con Raimondo che io. Sapevo che sarei uscito, qui lo dico e qui lo nego. Non avrebbe mai votato il ballo e infatti ha fatto come Ponzio Pilato, se n’è lavato le mani chiamando tre giudici. Non c’è mai stata competizione con Mattia, è un bravissimo ragazzo lo stimo tantissimo, ma ho le carte che testimoniano. Lui si è messo a piangere perchè sapeva di non avere chance contro di me, l’aveva detto pure lui tanto che era oggettiva come cosa”.

Le accuse all’ex insegnante di Ballando con le stelle sono pesantissime: “Non si é comportato da uomo Todaro, perché ha rivelato a tutta Italia che persona é. A me dispiace. Si è vendicato di un bambino di tredici anni negandogli un’opportunità bella. L’ha buttata sul personale, doveva essere oggettivo. Sapevo che andava a finire così. L’ho detto anche a Mattia”.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.