Australia, canguro irrompe in aeroporto e si nasconde in farmacia

Tutto si sarebbero aspettato i viaggiatori che frequentano l’aeroporto di Melbourne, in Australia, ma mai avrebbero pensato di incontrare un canguro, che si è poi nascosto in farmacia. Si chiama Cyrus ed è un canguro maschio che è riuscito a introdursi nell’aeroporto di Melbourne creando scompiglio tra la gente. Dopo aver girato indisturbato in aeroporto, il mammifero si è nascosto in una farmacia. Nel video di sorveglianza della farmacia emerge come il canguro sembri piuttosto spaventato e spaesato. Rimane fermo, muove le orecchie e si guarda intorno. I dipendenti del negozio erano usciti fuori e sono intervenuti alcuni volontari di un ente per la protezione animali che sono riusciti a catturarlo, metterlo in una sorta di sacco e portarlo fuori dall’aeroporto. I volontari della protezione animali hanno catturato il canguro grigio, disorientato dopo essere stato ferito da un’auto, poco prima che raggiungesse l’aeroporto. “L’animale sarà visitato da un veterinario e rimesso in libertà, a distanza di sicurezza dall’aeroporto“, ha dichiarato una portavoce dell’associazione Wildlife Victoria, ente per la protezione degli animali Australia. Non è la prima volta che un canguro riesce ad introdursi negli edifici dello scalo: il terminale, infatti, si trova vicino a un bosco e i vari ingressi sono controllati proprio per evitare sgradite visite nell’aeroscalo. Cyrus era evidentemente riuscito a uscire dal bosco e a raggiungere la zona aeroportuale dopo aver superato la strada. Dopo esser stato ferito da una macchina si è spaventato e ha perso il senso dell’orientamento, per questo non è più riuscito a tornare nel suo luogo di provenienza. Il canguro, il simbolo dell’Australia insieme ai koala, ha così creato confusione tra la gente. La vicenda si è conclusa senza feriti (Cyrus a parte) e con l’animale che è stato fatto tornare nel bosco, almeno fino alla prossima escursione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.