La ricetta perfetta dell’anticalcare naturale per rimuovere ogni tipo di sporco

Il calcare è uno dei nemici più duri per le casalinghe e purtroppo è una lotta continua, ma sappiamo oramai quali detergenti anticalcare sono ideali e quali invece non servono praticamente a nulla. Vogliamo oggi proporvi un ottimo anticalcare fai da te, ovviamente naturale, senza nessun componente pericoloso o aggressivo, proprio per permettervi di farne uno voi in casa. Ottimo per tutti gli usi contro il calcare, questo detergente fai da te è molto facile da preparare. La prima cosa da fare è prendere una bacinella e mettere al suo interno 250 ml di acqua meglio se tiepida. All’acqua va aggiunto dell’aceto di mele, basteranno 250ml e due cucchiai pieni di sale da cucina.

Ancora aggiungete al composto 50gr di bicarbonato di sodio e infine del succo di limone (1 limone). Tutti questi ingredienti vanno mescolati per bene, utilizzate anche un frullatore e una volta ottenuto il composto omogeneo, mettete il tutto in un barattolo con chiusura ermetica oppure in un flacone con spray. Ricordate però di pulire i contenitori o i dispenser.

COME PULIRE I VETRI CON DETERGENTI FAI DA TE – SCOPRI LA RICETTA

Per circa 2 giorni il composto prima di utilizzarlo. Dopo i due giorni, potete iniziare ad utilizzare il vostro anticalcare fai da te per pulire casa. Ecco adesso come potete utilizzare il composto anti calcare fai da te. Coprite spruzzando sulla superficie da pulire il vostro prodotto e lasciate riposare 15 minuti. Strofinate con una spugnetta o con una spazzola se la superficie che state pulendo è molto delicata allora utilizzate spazzole a setole morbide. A questo punto rimuovete il tutto e ripetete l’operazione.

LA RICETTA DELLO SGRASSATORE FAI DA TE CON LE BUCCE DI AGRUMI

Finito sciacquate bene o con acqua bene calda oppure con un composto preparato con acqua e aceto al 20%. Questa soluzione vi lascerà senza parole, forse ci vuole un po’ di tempo soprattutto se è da molto che non viene pulita la superficie, ma il risultato sarà strepitoso. Vi consigliamo infine per un futuro di prendere l’abitudine di togliere gli eccessi di acqua dopo aver utilizzato docce, lavandini ecc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.