La lista nera 2016 dei cibi più pericolosi dal latte alla frutta secca

Si parla sempre di cibo. Meglio cotto o crudo, meglio fresco o surgelato, meglio bio o no? Sono tante le domande che ci poniamo per cercare di tenere sotto controllo la nostra salute. Spesso siamo convinti di mangiare sano ma spesso, quello che consumiamo, magari anche regolarmente può nuocere alla nostra salute. Le nocciole turche, le arachidi della Cina, alcune spezie indiane sono solo alcuni degli alimenti che milioni di italiani consumano senza sapere i rischi che corrono. Coldiretti, al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione di Cernobbio, ha presentato una classifica 2016 dei cibi più pericolosi. La classifica si basa sul Rapporto del Ministero della Salute e rientra nell’ambito, più ampio, di quello che è il sistema di allerta europeo. Nella lista vengono riportati gli ingredienti che, a causa di residui chimici, micotossine, metalli pesanti, contaminanti microbiologici, diossine o additivi e coloranti rappresentano un rischio per la nostra salute. Di seguito vi riportiamo la lista nera dei cibi più pericolosi specificando anche il motivo per cui sono considerati tali.

1 – Frutta secca proveniente dalla Turchia (nocciole): aflatossine oltre i limiti

2 – Frutta secca proveniente dalla Cina (arachidi): aflatossine oltre i limiti

3 – Erbe officinali e spezie dall’India (peperoncino): microbiologici/pesticidi oltre i limiti

4 – Pesce proveniente dalla Spagna (tonno/pesce spada): metalli pesanti in eccesso

5 – Frutta e verdura dalla Turchia (fichi secchi/peperoni): aflatossine e pesticidi oltre i limiti

6 – Frutta secca proveniente dall’India (semi di sesamo): contaminazione salmonella

7 – Frutta secca proveniente dall’Iran (pistacchi): aflatossine oltre i limiti

8 – Frutta e verdura da Egitto (olive e fragole): pesticidi oltre i limiti

9 – Frutta secca proveniente dagli Stati Uniti (pistacchi): aflatossine oltre i limiti

10 – Pesce proveniente dal Vietnam (pangasio): metalli pesanti in eccesso

11 – Erbe e spezie dalla Cina (paprika/peperoncino): microbiologici/pesticidi oltre i limiti

12 – Latte proveniente dalla Francia (formaggi): contaminazioni microbiologiche

13 – Novel food proveniente dagli Stati Uniti: sostanze non autorizzate

14 – Pollame proveniente dalla Polonia: contaminazioni microbiologiche

15 – Frutta e verdura proveniente dalla Cina (broccoli/funghi): pesticidi oltre i limiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.