La mascherina più sicura contro il Covid e la cura, il professor Bassetti a Domenica In

A Domenica In in collegamento il professor Matteo Bassetti direttore della clinica malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova a cui Mara Venier ha chiesto quale sia la mascherina contro il Covid più sicura. Come possiamo difenderci dal virus nl modo migliore. Vediamo mascherine di vari tipi ma evitando quelle alla moda che magari non danno la stessa protezione e non vengono nemmeno lavate nel modo giusto qual è la mascherina più sicura in questo momento. E’ la domanda di Mara Venier mostrando quelle che ha davanti. “La mascherina chirurgica – quella che indossano la maggior parte delle persone – ha il ruolo di contenere quello che c’è nelle nostre vie respiratorie ma purtroppo ai lati se non è perfettamente aderente al volto potrebbe non filtrare ciò che arriva dall’esterno”. Il professor Bassetti spiega quindi che la mascherina chirurgica non sempre protegge chi la indossa per questo è importante che tutti la indossino. 

LA DIFFERENZA TRA LA MASCHERINE

La FFP2 è la mascherina che ha la capacità filtrante al 92%, quindi se messa bene è in grado di aderire al volto e in pratica se ci fosse una persona con il Coronavirus è in grado di filtrare in maniera adeguata”.

La mascherina FFP 3 si utilizza soprattutto in ambito ospedaliero, ha il difetto che essendo una grana maggiore, filtra al 98%, se la porti troppo a lungo dopo un po’ inizia ad avere una umidificazione della parte di sotto che non permette di tenerla per molte ore. La FFP2 è quindi il giusto compromesso tra capacità di non buttare fuori e capacità di filtrare”.

Il Covid in questa seconda ondata sembra diffondersi molto più velocemente, si dice che ha avuto una mutazione ed è diventato più facilmente diffusibile, ha una maggiore contagiabilità ed è evidente che mentre nella prima fase in nuclei familiari non tutti venivano contagiati adesso nei nuclei familiari per lo più sono tutti contagiati, continua a spiegare Bassetti.

In collegamento anche Nunzia De Girolamo che racconta che suo padre è stato male a causa della cura, era evidentemente asintomatico. Chiede al professor Bassetti come comportarsi, se bisogna seguire sempre una cura. 

“Direi che non dobbiamo trattare con alcun farmaco l’asintomatico, non deve fare niente ma stare a casa e non fare nessun farmaco. Poi per chi ha un quadro lieve si usano farmaci come paracetamolo o altri antinfiammatori o anche cortisone e antibiotici se si hanno problemi respiratori. Nei casi più gravi si va invece in ospedale e si può dare anche l’eparina per evitare trombosi, ma attenzione tutto deve avvenire sotto la regia un medico, l’autoprescrizione è sbagliata ma ci sono persone che si sono fatte scorte di cortisone a casa ma evitiamo di usare troppo i farmaci, fanno male“.

“Non credo che sarà in virus che andrà via come spegnere la luce,  dovremo conviverci nonostante i vaccini” è la sua conclusione.

One response to “La mascherina più sicura contro il Covid e la cura, il professor Bassetti a Domenica In

  1. [email protected]
    Siamo tutti dispiaciuti per la sua morte,ma si e’ fatto notare perche’e’un personaggio famoso, ma quanta gente e’ morta e morira’ in anonimato SOLI ,AVVOLTI IN UN LENZUOLO E BRUCIATI PER IL CONTAGIO, COME MIO COGNATO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.