Jennifer Aniston contro McDonald’s: le ha distrutto lo stomaco


Jennifer Aniston ha raccontato al magazine New York di aver avuto in passato seri problemi di stomaco dopo aver mangiato al McDonald’s. Le accuse che l’attrice americana lancia verso la catena di fast food più celebre nel mondo, sono davvero pesanti. Jennifer Aniston, che vedremo prossimamente nelle sale con la commedia Come ti spaccio la famiglia, è da sempre una fervida seguace dell’alimentazione salutista. Alla giornalista che l’ha intervistata per il New York, ha raccontato di aver avuto un’esperienza davvero terribile dopo aver mangiato un Big Mac appunto al McDonald’s. Si era recata lì solo perché quel fast food era l’unico luogo dove poter mangiare in zona. Ecco la sua dichiarazione: “ Non dimenticherò mai quando io e Justin (Justin Theroux è il suo compagno) eravamo in viaggio e a un certo punto eravamo molto affamati. L’unico posto nei dintorni dove poter trovare qualcosa da mettere sotto ai denti era un McDonald’s. Siamo entrati, e io ho ordinato un Big Mac.” Prosegue l’attrice senza pesare le parole: Il mio corpo ha subito reagito malissimo. È stato come mettere benzina in un sistema assolutamente purificato. Cerco sempre di mangiare cibi organici e naturali, quindi quel panino mi ha distrutto lo stomaco. E credo che il cibo, così come lo stress, si riflettano sulla qualità della pelle. Il mio consiglio è: idratare, idratare, idratare! Bere tanta acqua, dormire abbastanza, fare attività fisica e mangiare sano e salutare.”  Sicuramente questa dichiarazione choc non avrà aiutato a fare pubblicità alla notissima catena di fast food, visti gli innumerevoli fan dell’attrice e la pesantezza delle sue  parole. Dite che da McDonald’s le risponderanno? In ogni caso c’è da dire che l’organismo dell’attrice, come lei stessa fa notare, è da sempre abituato ad un certo tipo di alimentazione, quindi quasi sicuramente questo cambio repentino di sapori e apporto calorico le avrà causato il malessere.

 


Leggi altri articoli di Cinema e Spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close