Miley Cyrus: “La società vuole tenermi la bocca chiusa”

Miley Cyrus ha rilasciato una lunga intervista su Cosmopolitan sulle cui pagine ha tra l’altro posato sempre in maniera sexy, ma decisamente più coperta del solito. Miley, sulla bocca di tutti soprattutto dopo la sua esibizione davvero hot agli MTV VideoMusic Awards, ha esplicitamente detto che sinceramente se non ci fosse stato quel suo balletto decisamente provocante, di quello evento non se ne sarebbe neppure parlato. L’ex stellina della Disney ha sottolineato come coloro che l’hanno tanto critica per il suo esibizionismo malizioso, che quasi sembrava una simulazione di un rapporto intimo, pagherebbero per essere lei: “Penso che tutti avrebbero dato qualsiasi cosa per essere me in quel momento”. Infatti ricordiamo che è da quel giorno che Miley ha particolarmente puntati su di se i riflettori. Inoltre, ci ha tenuto a puntualizzare che: “Sono stata il cento per cento fedele a me stessa e molte persone non possono dire di esserlo. Alla fine della giornata vorrei dire che sono una brava persona e sono orgogliosa del fatto che io mi comporto davvero bene con tutti, quindi non c’è ragione che qualcuno mi dia addosso”. Sempre in questa intervista Miley ha ribadito come si senta ad essere nell’occhio del ciclone perennemente“Non voglio dire che ho già raggiunto il top, ma comunque mi sento nell’occhio del ciclone. Amarmi è punk rock perché per molti non è la cosa giusta da fare. La società vuole tenermi la bocca chiusa”. E a proposito della fine della sua storia con Liam Hemsworth, con il quale era molto vicina alle nozze, ha detto: ” Ho bisogno di curare la mia musica come un rapporto, dare il mio tempo e tutta l’attenzione che merita alla musica e questo è il mio amore principale al momento. Questo è il momento migliore della mia vita”.

 

Guarda le foto di Miley con e senza trucco:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.