E’ morto il regista Georges Lautner: da Marche ou crève a Matrimonio con vizietto

All’età di 87 anni, è morto a Parigi, il regista francese Georges Lautner. Nato a Nizza nel 1926, Lautner è stato anche scrittore e sceneggiatore. Nel corso della sua lunga carriera ha diretto numerosi attori di fama, tra cui Ugo Tognazzi che recitò in  “Matrimonio con vizietto” (1985). Tra i volti del grande schermo che posarono per le cineprese di Lautner, si ricordano anche Alain Delon, Jean-Paul Belmondo, Lino Ventura, Mireille Darc, Bernand Blier e Jean Yanne.
Lautner debuttò come scenografo nell’opera di Leon Mathot “La route du bagne”. Dopo una pausa a cavallo con la seconda guerra mondiale, nel corso della quale il cineasta prestò servizio in Austria, Lautner fu secondo assistente alla regia per Treasure Cantenac di Sacha Guitry. Il debutto alla regia avvenne con La vie en rose, nel 1958, ma il film ottenne poco gradimento da parte del pubblico. Il successo però arriva un anno dopo con Marche ou crève, a cui seguì Arretez les tambours (1961) e soprattutto Le monocle noir con cui il regista ottenne il clamore che lo proiettò  verso le direzioni future.
Del 1963 è invece Les Tontons flingueurs e del ’68 Le Pacha, che vede nel ruolo di protagonista Jean Gabin. Gli anni Settanta per Lautner furono un’epoca senz’altro prolifica in cui Alain Delon e Jean-Paul Belmondo divennero attori di riferimento del cineasta francese.
Ma è nel 1985 che la carriera di Lautner si incrocia con quella di Ugo Tognazzi in Matrimonio con vizietto (Il vizietto III).
Nel 2005, Lautner pubblica una sua breve auto-biografia intitolata On aura tout vu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.