La scuola cattolica è il film che racconta in parte il massacro del Circeo: la trama

E’ stato presentato a Venezia il film La scuola cattolica che arriverà nelle sale italiane il 7 ottobre 2021. Un cast eccezionale per una storia che in qualche modo si lega a uno dei fatti più cruenti della cronaca nera italiana, il delitto del Circeo. Tra i protagonisti di questa pellicola Valeria Golino, Riccardo Scamarcio, Benedetta Porcaroli, solo per fare alcuni nomi di un cast davvero unico. Stefano Mordini, regista del film, spiega qual è il suo intento con questo film e con la scelta di raccontare questa storia. “Non ho voluto spettacolarizzare quella violenza, l’obiettivo era seguire il fluire del viaggio dalla città verso il mare, con il desiderio che la storia potesse avere un finale diverso. Volevo investire emotivamente su quella speranza proponendo una lettura dei fatti, in sintonia con il libro di Edoardo Albinati da cui è tratto il film, che vuole ampliare il più possibile la responsabilità di quel che è successo, anche al di là di quella innegabile dei tre autori del delitto“.

Bisognava dimostrare continuamente di essere veri uomini” dice uno degli alunni della scuola cattolica nel trailer del film. E una volta che lo si faceva, bisognava ricominciare da zero. E’ per questo che tre ex alunni della scuola, hanno sequestrato due ragazze, arrivando a ucciderne una?

Il massacro del Circeo (detto anche delitto del Circeo) è un caso di rapimento e omicidio avvenuto nel comune italiano di San Felice Circeo (sul litorale pontino) tra il 29 e il 30 settembre 1975. Le vittime furono due giovani amiche, Donatella Colasanti (Roma, 1958-2005) e Rosaria Lopez (Roma, 1956-1975), che furono attirate con l’inganno da Gianni Guido, Angelo Izzo e Andrea Ghira in una villa di proprietà della famiglia di quest’ultimo, col pretesto di una festa, e qui torturate fino a provocare la morte di una di loro, Rosaria. Donatella si salvò ma la sua vita fu segnata in modo inesorabile da quello che le successe in quelle maledette ore.

In merito ai fatti e alle scelte prese per il film, il regista commenta: “ Al processo, i due autori del delitto che sono stati arrestati (il terzo ha vissuto tutta la vita da latitante) hanno dato motivazioni vaghe, deliranti: “Lo abbiamo fatto perché era arrivato il momento di dare un segnale.” “Dovevamo far capire che eravamo ancora vivi.” “Non potevamo starcene con le mani in mano.” Ho pensato spesso a queste frasi, durante le riprese, ma per la ragione opposta a quella degli assassini. Penso che il cinema sia un’arte straordinaria perché può aiutare a evadere, a immaginare la storia in altro modo, a riflettere su quello che è accaduto o a tenere alta l’attenzione. Spero che La scuola cattolica riesca in questo intento. Per me è stato così.

La scuola cattolica: la trama del film

In un quartiere residenziale di Roma sorge una nota scuola cattolica maschile dove vengono
educati i ragazzi della migliore borghesia. Le famiglie sentono che in quel contesto i loro figli
possono crescere protetti dai tumulti che stanno attraversando la società e che quella rigida
educazione potrà spalancare loro le porte di un futuro luminoso. Nella notte tra il 29 e il 30
settembre del 1975 qualcosa si rompe e quella fortezza di valori inattaccabili crolla sotto il
peso di uno dei più efferati crimini dell’epoca: il delitto del Circeo.
I responsabili sono infatti ex studenti di quella scuola frequentata anche da Edoardo, che prova
a raccontare cosa ha scatenato tanta cieca violenza in quelle menti esaltate da idee politiche
distorte e un’irrefrenabile smania di supremazia.

REGIA STEFANO MORDINI
SOGGETTO E SCENEGGIATURA MASSIMO GAUDIOSO
LUCA INFASCELLI
STEFANO MORDINI
Tratto dal libro “La scuola cattolica” di EDOARDO ALBINATI edito da Rizzoli – Premio Strega 2016

La scuola cattolica: il cast

DONATELLA BENEDETTA PORCAROLI
ANDREA GHIRA GIULIO PRANNO
EDOARDO ALBINATI EMANUELE MARIA DI STEFANO
ARBUS GIULIO FOCHETTI
SALVATORE LEONARDO RAGAZZINI
PICCHIATELLO MARTIROLO ALESSANDRO CANTALINI
GIOACCHINO RUMMO ANDREA LINTOZZI
STEFANO JERVI GUIDO QUAGLIONE
ROSARIA FEDERICA TORCHETTI
ANGELO IZZO LUCA VERGONI
GIANNI GUIDO FRANCESCO CAVALLO
LEDA ARBUS ANGELICA ELLI
LUDOVICO ARBUS GIANLUCA GUIDI
PRESIDE CORRADO INVERNIZZI
LIA RUMMO BEATRICE SPATA
GIAN PIETRO GIULIO TROPEA
GOLGOTA FABRIZIO GIFUNI
DAVIDE RUMMO FAUSTO RUSSO ALESI
ELEONORA RUMMO VALENTINA CERVI
ILARIA ARBUS VALERIA GOLINO
RAFFAELE GUIDO RICCARDO SCAMARCIO
CORALLA MARTIROLO JASMINE TRINCA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.