Liam Gallagher è tornato con i Beady Eye


Dopo lo scioglimento degli ?Oasis’, il cantante ?Liam Gallagher’ torna ad esibirsi in Italia con la nuova band: I ?Beady Eye’ hanno suonato  dal vivo il prossimo 16/03/2011 all’Alcatraz di Milano. L’evento è sold-out già da tre mesi, ovvero dall’uscita dei biglietti per il concerto. Unica tappa prevista in Italia per la band inglese, impegnata in un tour promozionale mondiale. Il gruppo presenta dal vivo il suo primo album “Different gear, still speeding”, prodotto da ?Steve Lillywhite’ e pubblicato nel 2011. Sono stati scelti gli italiani ?The Hacienda’ come band di supporto per l’apertura dell’evento. Il giovanissimo quartetto rock’n roll proveniente da Firenze ha da poco pubblicato il suo secondo disco “Picking pennies of the floor”. Sul burrascoso rapporto tra i fratelli ?Gallagher’, Liam ha recentemente dichiarato in un’intervista rilasciata a “Vanity Fair”, che non c’è alcuna possibilità sul fatto che gli ?Oasis’ possano tornare a suonare insieme. Il cantante ha inoltre raccontato anche alcuni trascorsi della sua infanzia: “Mio padre picchiava mia madre, e la sola persona che si metteva in mezzo, per proteggerla, ero io. Anche se ero il più piccolo dei fratelli. Gli altri due si nascondevano impauriti. E’ quello il motivo per cui stavo sempre con mia madre. Adoro mia madre, è la più bella cosa del mondo”. Mentre riferendosi ai trascorsi con suo fratello Noel dice: “siamo stupidi, infantili, ci punzecchiamo come due bambini, è sempre stato così e così sempre sarà. Non so perché”. Sempre secondo il cantante è altrettanto vero che la paternità lo ha reso più saggio, ci chiediamo a questo punto se potranno essere i figli a far tornare in futuro la pace tra i fratelli Gallagher un giorno.

Gianluca PretorinoUltime Notizie Flash su Instagram


  • Tag

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close