Salento, Italia Wave Love Festival: è tutto pronto, vediamo il programma

Parte oggi l’attesissimo Italia Wave Love Festival: quattro giorni di musica no-stop. Dopo 25 anni, il festival si sposta dalla bellissima Arezzo all’altrettanto suggestivo Salento. E’ tutto pronto, tutto curato nei minimi particolari: anche i pacchetti turistici che abbinano al soggiorno le visite guidate nei centri storici di Lecce, Gallipoli e Otranto. Un programma studiato in tutti i suoi dettagli, affinché non manchi nulla e tutto vada alla perfezione. L’obiettivo è accogliere il pubblico che per l’occasione arriva nel Salento e lasciare un ricordo davvero indimenticabile. Il direttore artistico è Mauro Valenti. Dunque se è tutto pronto, non resta che vedere il programma e i luoghi in cui la musica prenderà forma in quest’estate 2011 in Salento. Si va dalla marina di San Cataldo allo stadio “Via Del Mare” di Lecce.

Giovedì 14

Wake Up Stage
Ostello di San Cataldo
10-13

Si parte con Playontape (Puglia Sounds Second Wave). A seguire, Tobia Lamare & The Sellers (Puglia Sounds Second Wave), Moustache prawn (Puglia) e La Fame di Camilla (Puglia).

Psycho Stage 2011
Ostello di San Cataldo
15-19

Sul palco Da Hand in The Middle (Umbria), Sprained Cookies (Campania), Eazy Skankers (Rototom Reggae Contest), Boomdabash (Mtv New Generation), Krikka Reggae (Italia), Almamegretta (Italia).

CineWave
Libreria Ergot di Lecce
17-19

Un classico dell’horror, “La notte dei morti viventi” di George A. Romero (1968). Ma il film non è semplicemente un horror, visto che contiene una critica alla guerra del Vietnam e affronta il tema della libera circolazione di armi e del razzismo.

Cult Wave 2011
Lido York di San Cataldo
17-19

L’“XL” Forum, ovvero un dibattito al giorno aperto al pubblico, inizia con Luca Valtorta che intervista i fumettisti di “XL” che raccontano la loro attività sul mensile di “Repubblica”. A seguire Comics Wave che si apre con “Buon compleanno Dylan Dog!”, per i 25 anni dell’Indagatore dell’Incubo, alla presenza di Pasquale Ruju e Angelo Stano, autori di punta della serie. E ancora un reading con Stefania Negro, dalla sua raccolta di poesie “Risonanze” (Manni editore).

Main Stage 2011
Stadio di via del Mare
19-01

Sul palco principale Eels on Heels (Puglia), Emel Mathlouthi (Tunisia), Oudaden (Marocco), Zina (Italia), Sud Sound System & Bag a Riddim Band (Italia) e Jimmy Cliff (Jamaica).

Venerdì 15

Wake Up Stage
Ostello di San Cataldo
10-13

Sul palco Dissidio (Calabria), Zerofans (Basilicata), Anelli Soli (Sonicbids Second Chance), Iosonouncane (Italia)

Psycho Stage
Ostello di San Cataldo
15-19

In scena Altre di B (Emilia Romagna), Fish in God’s Aquarium (Emilia Romagna), Enrico Esma (Piemonte), Fast Animals and Slow Kids (Italia), Ardecore (Italia), Perturbazione (Italia).

Cine Wave
Libreria Ergot di Lecce
17-19

“Frankenstein Junior” è un film del 1974, il quarto diretto da Mel Brooks, che è anche autore della sceneggiatura insieme a Paul Oxon ed al protagonista Gene Wilder. Campione d’incassi nel 1975, la pellicola è ispirata al racconto di Mary Shelley ed ai celebri film dell’epoca in bianco e nero. È infatti interamente girato in bianco e nero, adottando una fotografia stile anni Venti.

Cult Wave
Lido York di San Cataldo
17-19

Per l’“XL Forum” Luca Valtorta intervista Perturbazione e Bud Spencer Blues Explosion. Poi la tavola rotonda “Medwave, la nuova onda del Mediterraneo” con Giorgio Ficarelli, responsabile della Direzione generale sviluppo della Commissione europea; Manlio Mallia (Siae); Silvia Godelli, assessore Cooperazione con i paesi del Mediterraneo, Pace e attività culturali Regione Puglia; Alessandro Bertani, vicepresidente Emergency. Reading con Luisa Ruggio, dalla sua raccolta di racconti “Senza storie” (Besa editore).

Main Stage
Stadio via del Mare di Lecce
19-01

Si comincia con Shijo X (Abruzzo) e poi Bud Spencer Blues Explosion (Italia), The Joy Formidable (UK), Kaiser Chiefs (UK), Paolo Nutini (UK).

Elettrowave
Livello 11/8 di Trepuzzi
dalle 23.30

Un mix eclettico e di forte impatto con Gianni Sabato, Skizzo, Marco Faraone, Ralf, Garden, Tetrixx, Andrea Mi. Ad esibirsi anche i progetti vincitori del contest Elettrowave Challenge.

Sabato 16

Wake up Stage
Ostello di San Cataldo
10-13

Terzo giorno di festival ma entusiasmo ancora alle stelle. Sul palco in mattinata ci saranno Double M Sound (Aspettando Italia Wave), Dll (Molise), Contradamerla (Marche), Elizabeth (Italia). La piccola maratona si chiude infine con The Cyborgs (Italia).

Psycho stage

Ostello di San Cataldo
15-19

In successione nel primo pomeriggio si esibiranno Fetish Calaveras (Liguria), The White Mega Giant (Veneto), Yokoano (Lombardia), Kalweit and The Spokes. Prima di chiudere, la parola passa ai Quintorigo (Italia). si chiude con Ex-Otago (Radio Wave International).

Cinewave
Libreria Ergot di Lecce
da mezzanotte

Brividi e terrore con “Midnight Shorts”, una serie di corti horror, eccezionalmente proiettati dopo la mezzanotte.

Cult Wave
Lido York di San Cataldo
17-19

Per l’XL Forum, oggi Luca Valtorta intervista i Verdena che parleranno al loro pubblico più affezioanto dei loro ultimi lavori. Occasione più unica che rara, dal momento che i tre componenti della band risultano molto schivi e spesso preferiscono lasciar parlare la loro musica piuttosto che concedere interviste. Dopo l’incontro con i Verdena, si volta decisamente pagina e si va a parlare di sport. Al calcio sarà infatti dedicato un breve incontro dal titolo “Altro calcio e dintorni: giocatori da 800 euro al mese, violenza e fallimenti…” con Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione italiana calciatori; Marco Mathieu, giornalista de “La Repubblica”. Per chiudere un reading con Francesco Cortonesi, con estratti dal romanzo “Gotham Polaroid” (Lupo editore).

Main stage
Stadio via del Mare di Lecce
19-01

Serata esplosiva quella che vedrà esibirsi dapprima, per scaldare gli animi, Serge Gainsbourg Experience che arrivano dalla Francia. A seguire al via del Mare ci saranno The Venkmans (che arrivano dalla Toscana). E poi la scena sarà tutta per lui, il più atteso dell’intera settimana: Lou Reed accompagnato dalla band Sweet Tooth (Usa). In chiusura di una serata già eccezionale ci saranno i Vivendo do ócio (Brasile) e i Verdena (Italia).

Domenica 17

Wake up Stage

Ostello di San Cataldo
Evento speciale quello che prende il via alle 5 del mattino, tant’è vero che gli 800 biglietti a disposizione csono già tutti esauriti da settimane. Fortunati coloro che potranno assistere alll’inedito concerto all’alba di Giovanni Lindo Ferretti – già leader dei Cccp – Fedeli alla linea, poi dei Csi – consorzio suonatori indipendenti e infine dei Prg – Per grazia ricevuta. L’esibizione si intitola “A cuor contento” e altro non è che una carrellata sui più grandi successi che portano la firma di giovanni Ferretti. Dopo una pausa di qualche ora, ancora musica. Si prosegue, a partire dalle 10 e sempre sul Wake up stage all’ombra della pineta, con Powerage (Sardegna), Spellbound (Valle d’Aosta), Rahma (Popolare Network), ed Egokid (Italia).

Psycho Stage
Ostello di San Cataldo
15-19

Sul palco sin dal primo pomeriggio a farla da padrona è la grande musica rock. Si parte con The Superegos che arrivano dal Friuli Venezia Giulia. Si va avanti con The Little White Bunny che invece arrivano a Lecce direttamente dal Trentino Alto Adige), Venezia (Sicilia), Waines (Italia), Calibro 35 (Italia).

Cine Wave
Libreria Ergot di Lecce
17-19

Ancora spazio al cinema Horror per gli appassionati del genere ma anche per chi vuole trascorrere una serata insolita, all’insegna del brivido. “The addiction” si intitola il film che sarà proiettato questo pomeriggio. Si tratta di un film diretto dal maestro Abel Ferrara nel 1995, nominato anche per l’Orso d’oro al Festival di Berlino. Ha vinto anche il premio della critica al Mystfest nello stesso anno. Racconta di Kathleen Conklin, una giovane studentessa newyorkese di filosofia, alla continua ricerca dell’origine del male, che viene attratta all’interno di un gruppo di succhiatori di sangue e tramutata anch’essa in una vampira, a causa del morso di Casanova, un vampiro donna. Per lei si aprirà un mondo delirante di sangue e di ansia esistenziale.

Cult Wave
Lido York di San Cataldo
17-19

Per l’XL Forum Luca Valtorta oggi intervista l’italiano Paolo Benvegnù. A seguire, ci sarà un incontro-dibattito su “Il futuro era ieri. Fascio-comunisti e altri ribelli”, in cui Marco Mathieu e Flavia Perina dialogano con lo scrittore Antonio Pennacchi, vincitore del Premio Strega 2010 con “Canale Mussolini” (edito daMondadori). Per chiudere reading con Marco Montanaro, con brani tratti dalla raccolta di racconti “Sono un ragazzo fortunato”.

Main stage

Stadio via del Mare di Lecce
19-01

Gran finale e chiusura del Festival con “Buon Compleanno Italia Wave”, festa aperta a tutti per i 25 anni del festival che vedrà sul palco Honeybird & The Birdies, Paolo Benvegnù, Marta sui Tubi, Musica Nuda di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Fausto Mesolella, Cristina Donà, Modena City Ramblers, Mau Mau e Daniele Silvestri.

One response to “Salento, Italia Wave Love Festival: è tutto pronto, vediamo il programma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.