Vasco Rossi a Venezia per il suo film c’è ma a modo suo

“Sono qui con voi”. Queste le parole del rocker Vasco Rossi ai suoi fans a Venezia. Non potendo essere presente per i noti problemi di salute, ha inviato un audio messaggio registrato, per la proiezione del film fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia lunedì, a lui dedicato “Questa storia qua” di Sibylle Righetti e Alessandro Paris. “Io l’ho già visto – ha detto Vasco nel messaggio -E’ molto poetico, mi sono commosso”. Per assistere all’anteprima del film, in diretta anche in 200 cinema sparsi per tutta l’Italia, sono arrivati in pullman da Zocca, paese natale del cantate, 60 persone, tra cui molti amici del Blasco che hanno recitato nel film e il sindaco. “Eccomi qua, sul tappeto rosso del festival del cinema di Venezia, per assistere con voi alla visione di questo film documentario, che racconta la terra dove sono cresciuto, la sua influenza su di me e sulla rockstar Vasco Rossi – ha detto il cantautore nel suo saluto -. Il film documentario è molto poetico. Io l’ho già visto e mi sono commosso. In bocca al lupo a tutti”. Il film uscirà in tutti i cinema il 7 settembre prossimo.

Per i due autori, lo scopo era di raccontare il vero Vasco Rossi, quello lontano dalle luci della ribalta, nella sua quotidianità. La voce del rocker e una quindicina tra le sue canzoni più amate, come “Alba chiara”, “Anima fragile”, “Vivere” e l’inedito, scritto proprio per il documentario, ”I soliti” fanno da filo conduttore al film che narra il giovane Vasco Rossi fin dagli inizi, quando non era conosciuto, l’infanzia e Zocca, dove è nato e a cui è sempre stato profondamente legato. Il film propone molto materiale inedito, tra filmati in super8, Vhs e foto, i racconti della madre di Vasco, Novella, della sua tata e degli amici di una vita, quelli lontani dai palchi, e quelli che con lui dividono l’emozione di suonare davanti alla folla, come Gaetano Curreri e ilsuo chitarrista Stef Burns. “Zocca è il luogo che ha influenzato tutta la sua musica. Non avevo visto raccontare il Vasco che conoscevo io e mi sembrava giusto che lui e suo pubblico si riappropriassero di quel patrimonio culturale”, ha spiegato Sibylle Righetti.

One response to “Vasco Rossi a Venezia per il suo film c’è ma a modo suo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.