Vasco Rossi dichiara: “non ho il cancro”

Vasco Rossi è una bomba pronta ad esplodere in qualsiasi momento, comunicatore per eccellenza, il Blasco nazionale, in questi giorni ha innescato la miccia per una polemica che difficilmente potrà spegnersi. Ha trasformato la sua stanza d’ospedale come se fosse casa sua, dice di averci trasferito le sue televisioni e tutte le apparecchiature necessarie per tenersi in contatto con i fan attraverso il social network. Invia messaggi, pubblica l’anteprima di un singolo e risponde anche a chi lo attacca. L’ultimo suo post è per gli oncologi che in queste ore si sono schierati contro di lui dopo le ultime dichiarazioni. Vasco spiega di non avere il cancro ma un infezione da batterio, esattamente lo stafilococco aureo, che va curato mediante la somministrazione di antibiotici, ma vuole comunque sentirsi libero di esprimere il suo pensiero senza scatenare una guerra mediatica. Cosa impossibile.

Attraverso Facebook il rocker sta trasmettendo da giorni e in tempo reale le sue condizioni di salute essendo ricoverato alla clinica bolognese di Villalba per via di un’infezione di un batterio che lo sta costringendo al riposo forzato con le cure che dureranno almeno per sei settimane. Le ultime sue affermazioni riguardanti lo stato di salute hanno allarmato e preoccupato i suoi sostenitori da una parte, dall’altra hanno fatto infuriare i medici. Vasco nei giorni scorsi aveva dichiarato che se avesse scoperto di avere un cancro, avrebbe preferito non curarsi ma partire per i Caraibi. Da ciò è nata la polemica nei confronti degli oncologi che si sono sentiti chiamati in causa, difendendo il loro lavoro e la situazione di molti malati che lottano ogni giorno con la sofferenza  il dolore di chi sa che forse non ce la farà. Il potere che hanno le parole di Vasco ormai è noto ai più.

Ha trasformato la sua stanza d’ospedale come se fosse casa sua, dice di averci trasferito le sue televisioni e tutte le apparecchiature necessarie per tenersi in contatto con i fan attraverso il social network. Non ha il cancro ma vuole sentirsi libero di esprimere il suo pensiero, giusto o sbagliato che sia, al Blasco nazionale non si può di certo togliere la parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.