Davide Mogavero dopo Amici C’è ancora tempo: la nostra intervista

Davide Mogavero è stato uno dei protagonisti della 14esima edizione di Amici di Maria De Filippi. Dopo aver cercato di sfondare nel mondo della musica con X-Factor quando era ancora forse troppo giovane, Davide ha cercato di tornare in pista con la sua partecipazione al talent di Canale 5. Ha conquistato il pubblico che lo ha ritrovato più maturo e pronto per la difficile scalata al successo e si prepara a una lunga estate piena di impegni. E’ arrivato tra i fortunati talenti che hanno partecipato alla fase finale di Amici 14 e ha lasciato il talent nella prima puntata. Da quel momento si è dedicato, anzi ha ricominciato a dedicarsi al suo disco, un lavoro che aveva già iniziato prima di tornare in tv. E adesso è di nuovo pronto per conquistare nuovo pubblico e non solo. Noi lo abbiamo intervistato a poche ore dall’uscita del suo singolo C’è ancora tempo. Per i lettori di Ultime Notizie Flash l’intervista a Davide Mogavero. 

1- Iniziamo dal tuo singolo che è uscito il 3 giugno 2015 C’è ancora tempo. Chi ascolta il brano senza conoscere la tua storia può pensare che il racconto sia quello di un amore finito, di una seconda possibilità di dare a una ragazza, alla persona che si ama. Chi invece conosce il tuo percorso può pensare che l’amore sia per la musica. Che interpretazione dobbiamo dare al testo?

Come suggerisci tu il brano ha più di una interpretazione. Il testo parla dell’amore in generale e di queste seconde possibilità che nella vita vanno sempre sfruttate. I(o cerco di trovare sempre il lato positivo in tutto e spero che dal testo del brano passi proprio questo messaggio. Per me è una sorta di ideale di vita tutto quello di cui la canzone parla, la voglia di lottare per tutto, per i propri sogni, non solo in amore ma in tutto quello che dobbiamo affrontare. Il tempo di lottare, di arrivare dove si desidera…La vita è fatta di emozioni e di ricerche continue: la realizzazione dei propri sogni è sicuramente una delle cose più importanti.

2-Proprio seguendo questo discorso ti chiedo: pensi di aver fatto bene a rimetterti in gioco e di aver scelto bene? Amici è stata la mossa giusta?

Io penso di si. Credo come detto in precedenza nelle seconde possibilità e questa per me lo è stata. Penso di aver fatto bene anche se avrei preferito avere più tempo per fare ascoltare i miei di brano. E’ passato di più il mio ruolo da interprete mentre è stato messo in secondo piano, anche per motivi di tempo, il mio lato da autore. Penso che sia stata una grande occasione, se tornassi indietro lo rifarei e sono felicissimo che il pubblico mi abbia potuto ascoltare. E’ stata la migliore occasione per farmi rivedere dopo X-Factor.

davide3- A proposito del tempo che non c’è stato mi viene da fare una domanda un tantino provocatoria. Pensi che sia stata un’annata un pò a senso unico…Mi spiego: si è dato tanto spazio a Briga e ai The Kolors, forse se fossi capitato in un’altra edizione avresti avuto più fortuna? Mi riferisco anche al tempo di permanenza nella fase del serale…

Io penso che sia stato il percorso giusto per me, poi ovviamente mi rendo conto, come dicevo prima di non aver avuto il tempo. Ma se c’è una cosa che penso mi abbia penalizzato è stato il fatto di entrare in corsa quando il pubblico conosceva già gli altri ragazzi e in qualche modo si era anche affezionato a loro.

4-Uscire nella prima puntata del serale non è mai bello. Hai pensato che se Emma ti avesse salvato magari le cose sarebbero andate in modo diverso? Ti aspettavi questa eliminazione e ci sei rimasto male?

Non posso dire quello che sarebbe successo però ovviamente ci sono rimasto male. Speri sempre di poter restare il più possibile e non pensavo di dover uscire alla prima puntata. Però le cose sono andate così, se magari Emma mi avesse salvato sarei uscito alla seconda per cui va bene lo stesso…Ripeto io ho solo un piccolo rimpianto, quello di non aver fatto ascoltare le mie cose al pubblico e alle persone che con affetto mi seguono.

5- Per chi fai il tifo?

Per il mio disco. E’ un lavoro a cui tengo tantissimo e ovviamente sono molto emozionato. Spero che la gente apprezzi il mio lavoro e spero che piaccia. Io sono affezionato a questo disco e spero davvero che piaccia a chi ama la musica.

6- Ma non ce lo vuoi proprio dire per chi fai il tifo o almeno chi vincerà?

Sono rimasti in 4 mi sembra abbastanza scontata la vittoria dei Kolors…

7- Scontata o meritata?

No ho detto scontata non perchè sia scontata nel senso che intendi tu! Ma penso che si sia capito che i ragazzi piacciono al pubblico e che si sia puntato sul loro lavoro. Sono bravi e questo non si può che non ammettere. Il loro è anche un genere che piace quindi immagino che vincano loro…

davide 28-Amici sembra un pò il Salento della tv. Emma Marrone, Alessandra Amoroso e anche Davide ovviamente…Che cosa c’è in questa terra che fa amare così tanto l’arte ai ragazzi e che dona il talento?

Bhè nel mio caso posso dire il sole. Io ho bisogno di positività e la mia terra mi regala il sole, una delle cose che amo di più. E poi il vento che scaccia via tutti questi pensieri negativi e lascia solo le cose belle…

9-E ora parliamo di te: progetti, novità…

Ci sono davvero tante cose in pentola ma non vi anticipo nulla. Ci sono tantissime sorprese per tutti. Posso dirvi che ho un bellissimo rapporto con i miei fan per cui comunico con loro tramite social e lì potrete trovare tutte le informazioni su quello che succederà nelle prossime settimane. CLICCA QUI PER VISITARE LA PAGINA UFFICIALE DI DAVIDE SU FACEBOOK

10-In definitiva quindi sei soddisfatto di quello che è successo nel tuo ultimo anno?

Sicuramente si. In questi mesi ho fatto tanto. Ho ascoltato tanta musica, ho lavorato al mio disco, ho studiato anche il pianoforte, ho cercato di migliorarmi sotto diversi punti di vista per crescere e per continuare a fare bene su questa strada che ho scelto. Mi godo i piccolo frutti che sono riuscito a ottenere con la speranza di andare piano piano sempre più avanti.

LA BIOGRAFIA DI DAVIDE MOGAVERO

Davide Mogavero, salentino d’adozione, nasce il 20/04/93 a Catanzaro.
Nel 2010, a soli 17 anni, l’esordio sulle scene quando ad Xfactor4 ottiene il 2° posto.
L’inedito “Il tempo migliore” scritto da Francesco Renga e Luca Chiaravalli, fa esordio in Top 10 classifiche digital su Etichetta Rca Sony Music. Regia videoclip Gaetano Morbioli. Viene pubblicato l’Ep.
Giugno 2012, “Benvenuto al mondo”, primo cd Album di inediti, raggiunge la 3a posizione e
resta in Top 10 classifiche digitali per due settimane.
L’album ha una sua unicità: venne “co-prodotto” artisticamente, per la prima volta nella
discografia, con gli stessi supporters di un cantante che interagirono sul Fb di Mogavero votando e scegliendo i brani del cd, copertina, grafica, titoli canzoni.
“She makes me feel”, “Ad ogni dose” e “If I could only keep my head” i singoli estratti.
Febbraio 2015, l’ingresso tra i protagonisti al serale di Amici di Maria De Filippi. Giugno 2015 è
pubblicato l’album, omonimo, “Davide Mogavero”. Il singolo “C’e’ ancora tempo” raggiunge
all’esordio il 1° posto delle vendite Amazon digital. Il brano è composto dallo stesso Mogavero, Emilio Munda e Francesco Migliacci. Regia videoclip Fabio Breccia, Dop Carlo Edoardo Bolli. Produzione esecutiva Francesco Migliacci e De Iaco. Produzione artistica Francesco Musacco.
Singolo “C’è ancora tempo” produzione artistica Emilio Munda.
Etichetta Dueffel Music.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.