TMZ conferma la morte di Prince: il cantante è morto davvero

Un vero giallo: il cantante Prince è morto oppure si tratta solo di una bufala? La notizia arriva da TMZ, secondo il sito infatti nella residenza di Prince in Minnesota, sarebbero arrivati dei mezzi di soccorso e la polizia perchè una persona sarebbe morta ma non è chiaro se si tratti del cantante o di una persona che viveva nella sua stessa residenza. Una notizia diffusa pochissimi minuti fa che sta facendo, come potrete intuire, il giro del web e del mondo ma che è avvolta da un alone di mistero. Prince è davvero morto oppure si tratta solo di una notizia fraintesa?

Secondo quanto riferito da TMZ, la persona morta nella residenza del cantante, sarebbe morta in seguito a una fatalità per cui non è dato sapere se si tratti o meno di Prince o di una persona che collaborava con lui.

Qualche giorno fa il cantante era stato ricoverato in ospedale e i suoi manager avevano detto che si era trattato solo di un attacco di influenza, per questo si pensa che invece le sue condizioni di salute possano essere peggiorate fino ad arrivare alla morte ma al momento, non ci sono conferme e neppure smentite in merito. La notizia viene quindi ripresa anche in Italia ma i dettagli, in merito alla fonti e alle novità, sono poche.

Ricordiamo che il cantante ha 57 anni. Al momento la notizia è stata battuta in Italia dal Corriere della sera che conferma il decesso del cantante.

AGGIORNAMENTO- sempre da TMZ arriva la conferma della morte di Prince che sarebbe stato ritrovato nella sua abitazione senza vita.

aggiornamento prince La notizia quindi della morte di Prince non sarebbe solo una indiscrezione ma sarebbe stata confermata anche se al momento non ci sono comunicati stampa ufficiali che confermano le indiscrezioni lanciate da TMZ. Nelle prossime ore probabilmente gli aggiornamenti del caso.

 

Per approfondire visita qui la fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.