Gianna Nannini sposa la sua compagna e regala serenità alla figlia Penelope (Foto)


Gianna Nannini sposa Carla’, la compagna, l’amica di sempre, l’unica di cui si fidi davvero. Al Corriere della Sera, ma l’aveva già anticipato nella sia autobiografia Cazzi miei edita da Mondadori, la Nannini rivela che ha scelto Londra per il suo sì e ha scelto il posto migliore dove viere, soprattutto per amore di sua figlia Penelope. Matrimonio e stepchild adopotion per la figlia. Dopo averlo scritto nel suo libro la cantante lo conferma anche nell’intervista e aggiunge ancora una volta il perché ha scelto di traferirsi in Inghilterra. L’unione civile poi è necessaria per sua figlia, Gianna Nannini pensa al futuro, all’eventualità che possa accaderle qualcosa. E’ prima di tutto una madre e sa che su Carla può contare. Nel suo libro ha scritto: “Faccio i bagagli e cerco una casa in affitto a Londra per viverci. Mi ci trasferisco con Carla e Penelope. Non ci sono leggi, in Italia, che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in questo Paese, l’Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma, e dove registro anche i miei dischi da trent’anni”.

Aggiungendo: “Faccio l’unione civile con Carla e la stepchild adoption, perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi”.


Il perché la Nannini abbia scelto di vivere lì è semplice: “Perché così mia figlia Penelope cresce senza preconcetti. Ho pensato di darle garanzie e rispetto”. La sua bambina compirà 7 anni il prossimo novembre, lei ne ha 61 e una gran nostalgia per l’Italia nonostante tutto: “Mi manca la mia terra. Mi manca il mio vino. Tornerò prima o poi per vivere questo lato legato alla natura”. Non ha dubbi, non ne ha mai avuti: “Londra è tutto il mondo, tutti i colori diversi che stanno assieme – ma ammette – gli inglesi sono sempre stati ‘brexit’”.


Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close