Paura per Il Volo: il trio in Messico durante il terremoto, Ginoble rassicura il pubblico (Foto)


Paura per il trio Il Volo impegnato in un concerto a Città del Messico nelle ore precedenti il terremoto che ha colpito la costa sud occidentale del Paese. A preoccuparsi dei tre ragazzi soprattutto i loro fan che seguendo il tour mondiale sapevano bene che Gianluca Ginoble, Pietro Barone e Ignazio Boschetto (foto) fossero impegnati con una data proprio in Messico. Appena appresa la notizia della terribile scossa in tanti hanno inviato messaggi e post a Il Volo, ai tre cantanti, preoccupati dell’accaduto. Il primo a rassicurare il pubblico è stato Gianluca Ginoble. I tre lirici stanno bene, su Facebook Ginoble ha subito scritto: “Grazie a tutti per i messaggi, stiamo bene nonostante la forte scossa che poco fa ha colpito il Messico”. Con Il Volo tra le varie tappe del tour c’è anche il papà di Gianluca che ha aggiunto: “Grande paura ma stiamo tutti bene! A Città del Messico non è successo nulla di grave!”.

Con questo secondo post i tanti fan del trio si sono rilassati calando la tensione per l’allarme derivante dalle notizie sul terremoto. Abbiamo visto tutti la grave situazione nel Paese centroamericano colpito dal terremoto con una scossa di magnitudo 8.2 della scala Richter. L’epicentro sarebbe stato al largo della costa sud occidentale ma chiaramente avvertita anche a Città del Messico dopo si trovavano Gianluca, Ignazio e Pietro.

Sei i morti accertati ma c’è anche il pericolo tsunami che mantiene la popolazione in comprensibile stato di agitazione.

Intanto, Il Volo prosegue il tour perché domani e domenica ci sono altre due date da rispettare. Il signor Ercole Ginoble in un altro post ha confermato che Città del Messico non ha subito non ha subito grandi danni ma gli attimi di terrore vissuti sono stati intensi. Salvo imprevisti dovuti al sisma i ragazzi de Il Volo sono quindi attesi a Monterey il 9 settembre e a Guadalajara domenica 10, poi a Santo Domingo il 13 settembre, ma sappiamo anche ai Caraibi la situazione non è delle migliori a causa dell’uragano Irma.

Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo