Sanremo 2018 i testi, Nina Zilli canta Senza appartenere (testo completo)

Nina Zilli torna sul palco dell’Ariston e a Sanremo 2018 porta il brano Senza appartenere, un testo con cui celebra “la bellezza dell’essere donna a 360 gradi”. In un festival fatto di poche donne la Zilli dedica la sua canzone a tutte le “femmine del mondo” ed è uno dei testi di Sanremo 2018 che di certo punta alla vittoria, scritto dalla stessa cantautrice piacentina insieme a Giordana Angi e Antonio Iammarino. Nina Zilli torna a Sanremo dopo tre anni, nel 2015 presentò Sola; questa volta però il suo album Modern art è già uscito ma verrà ripubblicato il 9 febbraio includendo ovviamenre Senza appartenere. La cantate da ottobre scorso è in tour per presentare al pubblico i suoi vecchi e nuovi brani. A Sanremo 2018 un ritorno atteso, con lei sul palco solo altre tre donne: Noemi, Annalisa e Ornella Vanoni, davvero poche. Per Sanremo 2018 i testi delle canzoni dei big li abbiamo tutti, manca solo l’inizio del festival con la prima serata che potremo seguire domani 6 febbraio ovviamente su Rai 1.

Di A. Iammarino – G. Angi – N. Zilli – A. Iammarino – G. Angi, verrà presentata più o meno così la canzone di Nina Zilli per Sanremo 2018. Di seguito il testo completo di Senza appartenere di Nina Zilli.
Donna siete tutti e tu non l’hai capito
Donna non di tutti non è mai cambiato
Calda come il sole di domenica d’estate
Però non è domenica e qui fa un freddo cane
Donna ha perso tempo a lucidare la sua rabbia
Del tempo che è cambiato e ancora non la cambia
Donna sa volare mentre il cielo cade
Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Schegge di felicità
Cerco una colpa per restare qui
A vivere i ricordi, io
Volevo salvarmi, io
E poi perdonarmi 
Della vita che ho spaccato
Dell’amore che ho buttato via
Ma senza appartenere
Donna siete tutti e tu non l’hai capito
Donna che ha paura donna che ha trovato
Il vento sulla faccia il mare in una goccia
E sconfinati labirinti e un filo per uscire
Donna non si piace invece guarda quanto è bella
Donna che si cambia mille volte e resta quella
Donna sa volare mentre il cielo cade 
Donna sa volare mentre il cielo cade 
Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Io non sono come te
C’è troppa vita per restare qui
Ad aspettare cosa?
Io volevo salvarmi io
E poi perdonarmi
Delle volte che ho svelato quella parte debole di me
Ma senza appartenere
Quando la vita è più semplice non mi diverte ci gioco
Io non li chiamo più lividi sono colori e ci gioco
Io ci gioco, io ci gioco 
Togliti la maschera 
C’è troppa verità per stare qui
Senza appartenere
Donna siete tutti e tu non l’hai capito
E non è mai cambiato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.