Il padre di Achille Lauro fiero di suo figlio anche se sono stati a lungo lontani (Foto)


Una soddisfazione dietro l’altra per Achille Lauro che continua a fregarsene degli attacchi ma forse l’intervista che suo padre ha rilasciato alla rivista DiPiù gli farà piacere (foto). Achille Lauro e suo padre non hanno sempre vissuto un rapporto idilliaco ma Nicola De Marinis tiene a precisare che i suoi figli non sono mai rimasti da soli, la madre non li ha mai lasciati. Lui invece sembra abbia dovuto farlo, si è allontanato per tante incomprensioni. Avrebbe voluto che seguisse le sue orme ma il cantante ha sempre rifiutato quel mondo. Entrambi i suoi figli a un certo punto hanno iniziato a frequentare persone che erano molto lontano dal loro mondo borghese. “E’ stato il loro modo di scontrarsi con me” ed è da qui che inizia il racconto e la difesa. Il padre di Achille Lauro conferma l’intervista di suo figlio: ha visto amici finire in carcere e morire di overdose, viveva da vicino quella disperazione ma il male non l’ha risucchiato.

IL PADRE DI ACHILLE LAURO: “UN GIORNO MI HA VOLTATO LE SPELLE COME NELLA CANZONE DI SANREMO”

“Un giorno mi ha voltato le spalle dicendo, proprio come nella canzone che ha presentato a Sanremo: “Me ne frego. Me ne frego di quello che dici, voglio andare per la mia strada e tu mi devi lasciare in pace”.

Desidera prima di tutto fare chiarezza su quella leggenda nera di droga e rapine.

“Mio figlio non è un drogato, non ha avuto esperienze devastanti. È un eccentrico ed è ben diverso. Ne avrà fatto uso in passato, ma non come ha scritto, in modo così esagerato. Sarebbe stato impossibile, anche perché, se io mi sono allontanato dai ragazzi perché le incomprensioni erano tante, la madre non li hai mai abbandonati”.

Sono ormai cresciuti, ammette il suo genio, ne va fiero e si sentono spesso, anche se resta sua madre la persona a lui più vicina, oggi anche amministratrice delegata della sua casa discografica. 

Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close