Giorgia a Radio Kiss Kiss racconta perché è rimasta in disparte in questo periodo (Foto)

Dovere ed esigenza hanno portato Giorgia a restare un po’ in disparte in questo periodo, è quanto ha confidato questa mattina a Radio Kiss Kiss (foto). Non l’abbiamo vista nelle dirette con gli altri artisti impegnati tra tv e Instagram, Giorgia più che spiegare la ragione della sua scelta al Pippo Pelo Show si è raccontata. Ha trascorso il compleanno in quarantena, come tanti, è stato particolare ma molto bello, diverso dagli altri ma ha ugualmente festeggiato. Per il resto è stata per conto suo, si è occupata della casa, della famiglia, fare altro l’avrebbe fatta sentire fuori luogo anche se ammira chi l’ha fatto, chi ha portato un sorriso agli altri. A Pippo Pelo questa mattina ha detto di sì, forse perché la situazione appare migliore o forse perché ha voluto semplicemente fare ciò che sentiva. Compiti con il figlio, cucinare e pulire, Giorgia non ha molto tempo e non è semplice per chi non era abituato a farlo tutti i giorni.

GIORGIA E LA CONVIVENZA CON I RITMI SCANDATI DALLA SCUOLA

“Ho ammirato la mobilitazione che c’è stata nel mondo dell’arte, ma anche chi ha intrattenuto la gente in un periodo drammatico. Mi sono sentita un pizzico fuori luogo, troppo piccola rispetto a ciò che stava accadendo: questo è stato il sentire che mi ha condotto a questo atteggiamento”. 


Per quanto riguarda l’attuale quotidianità ammette che la scuola a distanza non è semplicissima: “I ritmi sono scanditi dalla scuola del bimbo, dobbiamo seguirli ed assisterli: la video-lezione non è una cosa semplicissima. Mio figlio mi scansa, non devo essere visibile mai. Poi ci sono i pasti, quindi devi cucinare e rassettare e via così. Alle donne che fanno i lavori di casa va dato un premio! “. Un periodo difficile per tutti e ovviamente anche lei si aggiunge all’appello affinché vengano assistite anche le categorie che si occupano di spettacolo.

One response to “Giorgia a Radio Kiss Kiss racconta perché è rimasta in disparte in questo periodo (Foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.