Ligabue: è morto lo storico bassista, il commosso addio a Luciano Ghezzi

Questo 2020 continua a darci brutte notizie commenta un fan di Ligabue apprendendo della morte di Luciano Ghezzi, lo storico bassista del cantante, della band che ha suonato con lui nei primi tre album e nei rispettivi tour. E’ Ligabue a dare la notizia sui social, è lui a scrivere il post di addio ricordando il loro passato insieme ma anche il loro incontro venti giorni fa sempre e ancora una volta cantando e suonando tutti insieme. Luciano Ghezzi aveva 56 anni, è morto improvvisamente e Ligabue non può che sottolineare che il bassista aveva scelto la famiglia mettendo un po’ da parte la musica, aveva fatto la scelta più giusta ma poche settimane fa Ghezzi non aveva detto no al cantante per presentare insieme il nuovo singolo alla Rcf Arena di Campovolo. 

IL SALUTO DI LIGABUE AL SUO BASSISTA – E’ MORTO LUCIANO GHEZZI

“Hai occupato tutte le frequenze.Dalla profondità del suono devastante del tuo basso fino alla tua vocina acuta, adatta per le armonie dei Beatles” scrive il cantante. “A sdrammatizzare ci hai sempre pensato tu. Quando è stato il momento di scegliere fra famiglia e musica, hai fatto presto a decidere: la famiglia altroché. Ma sei sempre stato quello che ricordava meglio e più di ogni altro quello che ci era successo”. 

Il post proseguendo arrivando al presente: “Circa venti giorni fa abbiamo fatto insieme a tutti gli altri una “urlando contro il cielo” che avrebbe dovuto essere di fronte a tutta quella gente ma il virus non ce l’ha permesso.E’ stato bello almeno essere insieme. E’ stato bello vederti più in forma che mai. Le tue battute, la tua allegria. Ci mancherai davvero tanto, Luciano”.

Tanti i messaggi commossi dei fan e anche Marco Ligabue ha commentato: “Sei stato incredibile al fianco di Luciano e con tutti noi, meriti tutto. Salutaci le stelle e pesta su quel basso anche da lassù”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.