Nina Zilli positiva al covid 19 lancia un appello: evitate luoghi chiusi, non andate al ristorante

Anche Nina Zilli è risultata positiva al covid 19 e, come hanno fatto anche molti personaggi del mondo dello spettacolo, ha deciso di parlare sui social di come sta affrontando questo periodo. Ieri l’annuncio da Instagram. Dal suo profilo la cantante spiegava vi esser stata molto attenta e pensa di aver capito dove c’erano delle occasioni per possibili contagi. Lancia un appello: non andate al ristorante. La Zilli infatti è convinta di aver contratto in quella occasione il virus, per un semplice motivo: nel locale frequentato da lei, nessuno indossava la mascherina. Purtroppo quando si va a pranzo o a cena fuori, al tavolo si sta chiaramente senza la mascherina per mangiare. Evidentemente però nel locale da lei frequentato le misure di sicurezza, o il distanziamento, non erano rispettate. Non possiamo saperlo ma se la cantante ha fatto questo genere di appello, ci sarà un motivo. Purtroppo spesso le regole non vengono rispettate mentre molti altri ristoratori cercano di fare il possibile per garantire la massima sicurezza a tutti.

Ma torniamo alle parole di Nina Zilli sui social.

PER NINA ZILLI INIZIA LA QUARANTENA: LA CANTANTE E’ POSITIVA AL COVID 19

La cantante ha spiegato sui social di aver fatto diversi test, per paura di poter contagiare i suoi familiari. I risultati erano sempre diversi:

Lo facevo chiaramente per proteggere la mia famiglia, ancora prima di me. Dopo un’ora dal sierologico, mi è venuta la febbre. Molto probabilmente l’ho preso ad una cena, perché tutto il ristorante era senza mascherina.

La cantante, comprendendo da sola di aver dei sintomi che potevano essere quelli del covid 19 ha deciso di mettersi in isolamento e ha iniziato da subito la quarantena. Ma ci tiene a lanciare anche altri messaggi:

Consiglio di non stare più in luoghi chiusi affollati. Io mi sono quarantenata, ma vi consiglio di dismettere la vita sociale questa e la prossima settimana. Va oltre il nostro controllo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.