Laura Pausini su Vanity Fair: “E’ la musica che mi ha salvata tante volte”

E’ partita alla volta degli Stati Uniti con tantissime emozioni in valigia. Laura Pausini sa che comunque andrà, nella notte di sabato si scriverà la storia. Con il magone per aver lasciato la piccola Paola a casa, ma con la grande felicità di chi sa di aver raggiunto uno dei traguardi più importanti della sua vita, Laura, la nostra Laura, è pronta per la serata degli Oscar. Non poteva che essere per lei la cover della rivista Vanity Fair di questa settimana. Per Laura Pausini, una delle più grandi artiste del nostro paese, tra le più conosciute al mondo.

Laura Pausini pronta per la notte degli Oscar

Laura Pausini si racconta in una intervista esclusiva a Vanity Fair alla vigilia della cerimonia di premiazione degli Oscar, ai quali è candidata nella categoria miglior canzone originale con Io sì (Seen). La cantante si esibirà sul palco dei premi dell’Academy con il brano presente nella colonna sonora del film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti, che ha già vinto un Golden Globe.

 «Se perdo mi sentirò ugualmente vincitrice perché, diciamocelo, ma chi l’avrebbe detto che sarei arrivata fino a qui! Nella vita ho imparato a essere riconoscente perché sono stata davvero privilegiata. Se vinco allora mi alzo, urlo, spero di non dire parolacce mentre mi scoppierà sicuramente il cuore. Però la cosa che più di tutte vorrò fare è tornare in Italia per stringere tra le braccia mia figlia. Forte. Anzi no, fortissimo». Queste le parole di Laura nella sua intervista per Vanity Fair.

Una vita con la musica sempre presente, una vita per la musica. «È la musica che mi ha salvata tante volte. È la musica che non mi farà sentire troppo la mancanza di mia figlia qui a Los Angeles, in un momento così importante per me come artista e come madre. E alla musica devi imparare a essere riconoscente perché la musica non è un premio Oscar ma il premio che mi ha regalato la vita» ha detto la cantante pronta per la sua notte più lunga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.