La Rai ribadisce la sua posizione su Fedez: niente censura, telefonata tagliata

Che si sarebbe scatenato il caos era ben chiaro come era chiaro che la scelta di Fedez di pubblicare la telefonata intercorsa tra lui e le persone che hanno chiesto di leggere il suo intervento prima dell’esibizione al concerto del primo maggio, avrebbe scatenato un terremoto. Così è stato. Da ieri sera non si parla d’altro ed è stato certamente un primo maggio movimentato pieno di lavoro da fare per chi deve dare notizie e raccontare quello che sta succedendo. Dopo la prima nota stampa di ieri, la Rai questa mattina ne ha diramata una seconda. Si ribadiscono alcuni concetti: il no alla censura, che a detta della Rai non ci sarebbe stata e anche un altro aspetto. Secondo quanto si legge nella nota Rai, Fedez avrebbe fatto vedere un video con dei tagli.

Il rapper dalla sua pagina instagram prima di pubblicare il video della telefonata registrata, ben sapendo che la cosa potrebbe avere anche delle conseguenze, ha spiegato che ha dovuto farlo, visto che era passato come il bugiardo della situazione. E avendo le prove per dimostrare quello che stava dicendo, le ha tirate fuori.

Oggi, a poche ore dai fatti, la Rai pubblica una nuova nota.

Qui i fatti di ieri

Questione Fedez: nuova nota Rai per smentire il rapper

La nota Rai:

La direzione di Rai3 conferma di non aver mai chiesto preventivamente i testi degli artisti intervenuti al concerto del Primo Maggio – richiesta invece avanzata dalla società che organizza il concerto – e di non aver mai operato forme di censura preventiva nei confronti di alcun artista

E ancora:

In riferimento al video pubblicato sul suo profilo Twitter da Fedez , notiamo che l’intervento relativo alla vicedirettrice di Rai3 Ilaria Capitani (l’unica persona dell’azienda Rai tra quelle che intervengono nella conversazione pubblicata da Fedez) non corrisponde integralmente a quanto riportato, essendo stati operati dei tagli. Le parole realmente dette sono: »Mi scusi Fedez, sono Ilaria Capitani, vicedirettrice di Rai3, la Rai non ha proprio alcuna censura da fare. Nel senso che… La Rai fa un acquisto di diritti e ripresa, quindi la Rai non è responsabile né della sua presenza, ci mancherebbe altro, né di quello che lei dirà.« […] »Ci tengo a sottolinearle che la Rai non ha assolutamente una censura, ok? Non è questo […] Dopodiché io ritengo inopportuno il contesto, ma questa è una cosa sua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.