Dodi Battaglia al funerale della moglie: “Ho passato gli ultimi giorni abbracciato a lei”

Dodi Battaglia distrutto dal dolore per la morte della moglie Paola nel giorno del funerale. L’addio alla sua bellissima moglie che è morta a soli 51 anni il 6 settembre dopo una lunga malattia. Il chitarrista dei Pooh non trattiene le emozioni, è impossibile, Paola Toeschi era straordinaria, ha combattuto per anni con una forza incredibile, era bellissima, era la mamma della sua Sofia. Un tumore al cervello l’ha portata via, sembrava averlo sconfitto poi il cancro è tornato e questa volta non c’è stato nulla da fare. Dodi Battaglia e Paola Toeschi si erano sposati nel 2011 ma nel 2005 era già nata la loro Sofia.

I Pooh si stringono a Dodi Battaglia nel giorno dei funerali di Paola

La cerimonia funebre celebrata ieri pomeriggio nella Collegiata di San Bartolomeo a Borgomanero, Novara, le immagini mandate in onda da Pomeriggio Cinque. Dodi Battaglia ha la voce rotta dal dolore, non trattiene le lacrime, si copre il volto con le mani, non c’è consolazione per lui.

Se n’è andata un bella persona, una persona per bene, una grande immensa anima… “Ho conosciuto tante persone nella mia vita, ma Paola era straordinaria e bellissima. Tanto è vero che le ho chiesto di diventare mia moglie”.

Dodi racconta del loro amore, del loro sogno durato altri cinque anni in campagna, nella loro casa: “E poi la malattia, quella maledetta malattia contro cui ha lottato per dieci anni con forza e positività”. Le ha chiesto perdono, l’ha tenuta stretta negli ultimi giorni quando sapevano che stava andando via: “Ho passato gli ultimi giorni della sua vita abbracciato a lei, baciandola e parlandole dolcemente. Le ho chiesto perdono, se a volte ho commesso degli errori. Mi ha perdonato e mi ha stretto a lei in un abbraccio dicendomi ‘ti voglio bene’”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.