Fedez fa commuovere tutti: “La vita senza amore non mi farà mai bene”

fedez e leone

E’ uscito ieri a mezzanotte il nuovo brano di Fedez , La dolce vita. Potrebbe essere, dopo Mille, un altro brani dell’estate con Fedez che questa volta ha al suo fianco Tananai e Mara Sattei. una canzone che ha già fatto impazzire migliaia di persone che questa notte hanno iniziato a ballare sulle note del brano. E a poche ore dall’uscita della canzone, Federico ha commosso tutti con un lungo post sui social; un post in cui racconta la genesi di questa canzone e che serve anche per spiegare come questa volta più che mai, la musica gli abbia salvato la vita in uno dei momenti più difficili della sua esistenza. La musica e la sua famiglia, l’amore di Chiara, il tempo passato con Leone prima dell’operazione. Nei video che Fedez mostra, c’è l’ansia di chi sa di andare incontro al suo destino, senza conoscere i capitoli successivi, ma anche tutto l’amore delle persone al suo fianco, che hanno lottato insieme a lui sostenendolo. E le parole di Fedez, sono parole piene d’amore proprio per loro.

Fedez mostra alcuni momenti difficili prima della sua operazione

“3 giorni prima dell’operazione per la rimozione del pancreas ho deciso di andare in studio a registrare le voci di questa canzone a cui stavo lavorando prima che la mia vita cambiasse così repentinamente, credo di averlo fatto un po’ per distrarmi da tutto quello che mi stava accadendo ma anche perché non avrei saputo le condizioni successive all’intervento e se mai sarei stato in grado di cantare nel breve periodo” ha scritto Federico postando alcuni video e alcune immagini sui social.

E ancora: “Nel testo dico “la vita senza amore non mi farà mai bene” e mai come in quei giorni così come oggi questa frase potrebbe benissimo essere il mio piccolo mantra.

Il rapper ha raccontato: “Appena dimesso, lo stesso giorno sono tornato in studio con Leo. Ho condiviso con lui tutto il processo di arrangiamento e chiusura del brano proprio perché “la vita senza amore dimmi tu che vita è”. Avere lui al mio fianco riusciva a farmi dimenticare dei lancinanti dolori post operatori.

E poi ha concluso: “La nascita di questa canzone mi ha fatto capire quanto sia importante la musica nella mia vita, di quanto sia quasi un bisogno vitale, la parte più profonda di me e voglio dedicarla a mia moglie, ai miei splendidi figli e a tutte le persone che ci hanno lavorato.
Perché senza di loro non avrei mai trovato la forza di accendere quel microfono.
Perché anche se sono solo canzoni, le storie che ci sono dentro sono profonde come le cicatrici della vita.
Grazie
.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.