L’addio di Francesco Facchinetti a Stefano d’Orazio: “Ciao zio SDO”

Non poteva mancare l’ultimo saluto di Francesco Facchinetti a Stefano d’Orazio. Quando ieri sera pochi minuti prima della mezzanotte è iniziata a circolare sui social la notizia della morte di Stefano, tra i primi messaggi a essere pubblicati on line c’è stato proprio quello di Roby Facchinetti, papà di Francesco che ha voluto ricordare un amico, un fratello, una persona speciale, un artista. Un uomo con il quale ha condiviso mille battaglie. E oggi anche Francesco Facchinetti, che della grande famiglia dei Pooh fa parte da quando è nato, ha salutato via social, con un dolce messaggio Stefano, per lui uno zio.

L’ADDIO DI FRANCESCO FACCHINETTI A STEFANO D’ORAZIO

Le parole di Francesco Facchinetti sui social per ricordare Stefano:

Ciao zio SDO, in questo giorno di grande sofferenza per tutti noi io ti voglio ricordare così: alla tua batteria. Quella batteria infinita, grandissima, che è diventata il tuo simbolo: la batteria di Stefano D’Orazio! Grazie della tua gentilezza, del tuo animo nobile e grazie per essere stato sempre vicino a mio papà. Salutami Valerio, i miei nonni e lo zio Tato. Ti ho voluto bene e tu ne hai voluto a me…buon viaggio nei tuoi Giorni Infiniti!

Un dolce saluto che arriva da Francesco, come dolcissime sono state anche le parole di Barbara d’Urso, un’altra grande amica di Stefano d’Orazio che questa mattina ha deciso di salutarlo con un messaggio sui social pieno di dolore e disperazione.

A dare l’annuncio sui social ieri, è stato Bobo Craxi che con un tweet di poche parole, ha detto addio per sempre al suo grande amico. E a seguire decine e decine di messaggi per Stefano, come quello di Roby Facchinetti, papà di Francesco.

STEFANO CI HA LASCIATO Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con se stessa. Ciao Stefano, nostro amico per sempre… Roby, Red, Dodi, Riccardo

Addio Stefano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.