Piacenza, 90enne uccisa: è perversione sessuale

La vicenda ha un che di sconvolgente e agghiacciante nello stesso momento. A Piacenza un uomo di quarantadue anni, G.B., uccide una sua vicina di casa, Stella Paroni di novantuno dopo aver tentato di usare violenza su di lei. L’uomo era già noto alle Forze dell’Ordine per una denuncia di pedofilia. Questa volta, però, è stato arrestato per omicidio e la polizia pensa che si tratti di un omicidio perpetrato a fini sessuali. G. B. si sarebbe introdotto nella casa della vittima e avrebbe tentato di violentarla, non essendoci riuscito e a seguito di una colluttazione, avrebbe lanciato la donna dal balcone uccidendola.

Non è il primo caso di anziana che viene uccisa o comunque violentata da uomini molto più giovani della vittima. Quasi sempre alla base del crimine ci sono comportamenti sessuali deviati che rientrano in quelle che il DSM-IV identifica con il nome di parafilie o perversioni sessuali, termine di derivazione greca che significa “oltre l’amore” e che in psichiatria indica una serie di comportamenti derivanti da anomalie nell’ambito della sfera sessuale che danno come risultato, all’individuo che ne è affetto, gravi problemi di natura psicofisica e disagio talmente persistente da rendere impossibile qualsiasi rapporto interpersonale. La parafilia è difficile da diagnosticare anche perché non è ancora del tutto chiara l’origine del malessere che può dipendere anche da fattori organici, ossia da malattie fisiche da cui poi derivano gravi disagi psicologici.

Il caso di Piacenza ne è un esempio: ancora non si riesce ad intuire, infatti, quale sia stata l’effettiva motivazione che abbia spinto il 42enne ad usare violenza su una donna molto più anziana di lui, specie se alle spalle poi aveva anche un passato di pedofilo.

Giselda Cianciola

One response to “Piacenza, 90enne uccisa: è perversione sessuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.