Lodi, pedofilo abusava dei tre fratellini a cui doveva badare


Da Codogno in provincia di Lodi arriva l’ennesima squallida e dolorosa notizia di pedofilia. Ancora una volta dei bambini sono vittime di un pedofilo che oltretutto godeva della fiducia dei genitori dei tre fratellini che gli venivano spesso affidati. Un uomo di 45 anni è stato arrestato dai carabiieri della stazione di Codogno su ordinanza del Gip del Tribunale di Lodi per violenza sessuale ai danni di minori e corruzione di minorenni.

Tre bambini costretti a subire atti sessuali, tutti i piccoli hanno meno di 10 anni e le violenze sarebbero proseguite per oltre un anno. Mamma e papà affidavano a questo uomo i loro figli, due bambine e un maschietto. Alla più grande delle bimbe lui ha rivolto maggiormente le sue squallide attenzioni. Assistita dagli psicologi la vittima ha definito quegli atti “schifosi”. Per lei nessun gioco ma la consapevolezza che la persona che doveva badare a lei e ai suoi fratellini stesse sporcando la sua infanzia.


In base a quanto è emerso dalle indagini il pedofilo ha coinvolto più volte anche il fratellino della bambina e a volte anche l’altra sorellina più piccola. Minacciava i tre fratellini dicendo che li avrebbe picchiati se avessero riferito cosa accadeva nella loro casa. E’ nel luogo dove i piccoli dovevano sentirsi più protetti che sono avvenute ogni volta le violenze. Lui si recava a casa loro per accudirli.

I bambini adesso sono seguiti da psicologi e strutture sociali adeguate.

 


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close