Nocera, 27enne ucciso a colpi di pistola: il killer lo attendeva davanti casa

Agguato la scorsa notte a Nocera, in provincia di Salerno. Ucciso giovane di 27 anni. Il giovane, Pietro Garzillo, è stato ucciso con tre colpi di pistola davanti casa, in via Salvatore D’Alessandro. L’aggressione è avvenuta intorno alle 23,00. Garzillo è morto una volta arrivato all’ospedale. Pare che il giovane abbia dei precedenti penali per reati minori. I carabinieri  del reparto territoriale di Nocera Inferiore si sono subito attivati nell’indagare sulla vicenda. Secondo le prime ricorstruzioni, pare che il giovane 27enne sia stato atteso dal suo killer davanti la propria abitazione. Il killer si era nascosto e attendeva il rientro in casa della vittima prima di sparargli contro tre colpi di pistola. E’ stata la madre della giovane vittima ad avvertire i carabinieri. Putroppo per lui non c’è stato nulla da fare, è morto all’ospedale in seguito al trasporto in ambulanza. Inutile ogni tentativo nel cercare di salvarlo. Il ragazzo era ferito gravemente.  Resta ancora un giallo da risolvere la morte del giovane 27enne. Gli inquirenti, infatti, stanno indagando sul passato del giovane e su possibili rapporti che potesse avere con la malavita. Sono sulle tracce del killer di Garzillo. A quanto pare il killer era a perfetta conoscenza dell’orario in cui rincasava la sua vittima e dell’abitazione in cui risiedeva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.