Sava, crolla solaio di una cantina sociale: morto un operaio

Crolla solaio di un capannone della cantina sociale e muore un operaio sotto le macerie. E’ successo questa mattina a Sava, in provincia di Taranto, sulla strada per Manduria. A perdere la vita è un 60enne che lavorava nell’opificio prima che la cooperativa chiudesse per fallimento. L’uomo era un dipendente della coop. Il 60enne è stato schiacciato dalle macerie in seguito al crollo del solaio. Pare che l’uomo avesse ancora le chiavi della cantina. Dalle prime ricostruzioni sembra che il 60enne si sarebbe introdotto nel solaio per asportare del ferro.
L’allarme è partito da alcuni residenti della case accanto i quali avrebbero sentito un forte boato e, preoccupati, hanno subito avvertito le forze dell’ordine. Sul posto sono poi intervenuti i vigili del fuoco nel tentativo di recuperare il corpo del 60enne. I pompieri, giunti in aiuto da Taranto, sono giunti sul posto con 5 mezzi e stanno avendo delle difficoltà nell’estrarre il corpo dell’uomo dalle macerie. Anche un’impresa locale avrebbe prestato aiuto nell’impiegare una grossa ruspa. Per il momento non è ancora certo se sotto le macerie possano esserci altre persone. Nel frattempo che proseguono le ricerche, la procura di Taranto ha aperto un’inchiesta in merito alla vicenda. Al momento non ci sono indagati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.