Città di Castello, madre accoltella figlio 11enne autistico: è grave

A Città di Castello, in provincia di Perugia, una madre 50enne ha accoltellato il figlio di 11 anni autistico, che ora è in gravi condizioni. Il ragazzino è stato ferito dalla furia della madre con coltellate all’addome e alla schiena. Ben undici sono i colpi di arma da taglio sferrati dalla donna a suo figlio 11enne, probabilmente autistico. A quanto emerge dai primi rilevamenti, la donna soffre di una grave depressione. Il ragazzino è stato trasportato in ospedale da un’ambulanza, ed ora è ricoverato in prognosi riservata.

Non si sa cosa abbia provocato l’ira della madre, che ha accoltellato il figlio 11enne. Sul posto sono prontamente arrivati i Carabinieri e un’ambulanza del 118. A quanto pare sono ben 11 le coltellate sferrate ai danni del ragazzino, sette dietro la schiena e quattro al torace. Fortunatamente la madre non era sola con il figlio 11enne autistico, e i parenti sono intervenuti per fermarla e salvare il ragazzino. Sono stati loro a chiamare l’ambulanza e i Carabinieri di Città di Castello.

Le condizioni dell’11enne sono stabili, ma a quanto pare la prognosi è ancora riservata, in quanto i medici temono che possa avere emorragie interne.

L’episodio si consuma nell’ambito di una situazione familiare difficile. La madre avrebbe problemi psicologici, una depressione sembrerebbe, che la porta ad effettuare una cura farmacologica. Di contro l’11enne soffrirebbe di patologie di tipo comportamentale, autismo probabilmente. Cosa ha scatenato la violenza della donna?

Solo ieri a San Giustino Umbro, in provincia di Perugia, ha avuto luogo un altro episodio di violenza. Un 28enne ha ucciso la ex fidanzata di 26 anni a colpi di arma da fuoco per poi spararsi, e morire in ospedale. Anche in questo caso non è chiaro perché il ragazzo abbia aperto il fuoco sulla sua ex, uccidendola.

One response to “Città di Castello, madre accoltella figlio 11enne autistico: è grave

  1. Io non capisco per quale motivo si voglia far passare la madre come persona con problemi psichici…
    Io sono CERTA che la depressione le sia venuta a causa delle condizioni del figlio.
    Magari per anni ha incassato molto male tutti i problemi che lui dava per la sua condizione.
    Forse il ragazzo stava avendo un momento di aggressività, come spesso accade agli autistici, per lei è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ha sclerato. Punto.
    Siamo umani eh… non siamo macchine. Non si può pensare che tutti siano idonei a fare i genitori di una persona in quelle condizioni senza risentirne. Uno fa un figlio sperando che sia in buona salute, ma se ti capita un lavoro come quello, e le doti per occupartene non le hai, non ti possono venire per grazia divina. Questa è la realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.