Monza, padre picchia figlio di 3 mesi in ospedale: è grave

Un’altra triste storia nata tra le mura domestiche e che è sfociata in episodi di violenza.Un padre  è stato arrestato perché ha picchiato il figlio di tre mesi. E’ successo a Monza, in un ospedale. L’uomo, un 35enne, è stato arrestato dalla polizia. Avrebbe provocato al figlio una lesione alla testa e alcune ferite sul corpo. Mentre era intento nel colpire il figlio di tre mesi è stato bloccato. Il bambino era ricoverato all’ospedale per altre lesioni, probabilmente frutto di qualche trascorsa violenza da parte del padre. A dare l’allarme sono stati i medici della clinica pediatrica dell’Ospedale di Monza che, durante una visita di controllo al più piccolo dei figli della coppia, di soli tre mesi, hanno trovato sul corpo del bambino micro fratture e lividi. A quanto pare non era la prima volta che l’uomo aggrediva il figlio. L’uomo, infatti, era sotto controllo da parte dei carabinieri proprio perché sospettato di aver già picchiato il figlio.  Dalle prime ricostruzioni eseguite dagli agenti del commissariato di Monza, sembra che il bimbo era stato portato in ospedale per una visita di routine il 7 ottobre, ma i medici avevamo rilevato delle lesioni sospette. Era stato proprio questo a far partire  una segnalazione alla Procura dei Minori e da qui alla Procura ordinaria. L’uomo, tenuto sotto controllo dall’11 ottobre, è stato colto in flagranza proprio mentre lo stava picchiando in ospedale. In seguito alla convalida di arresto da parte del gip il 35 enne è stato fermato. Purtroppo proseguono gli episodi di violenze sui minori. E’ assurdo come un padre sia portato a picchiare una creatura indifesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.