Roma, sciopero trasporti e manifestazioni per venerdì 28 ottobre 2013

Roma si prepara ad un venerdì di fuoco, che inizierà domani, venerdì 18 ottobre 2013, tra scioperi e manifestazioni. La capitale potrebbe entrare nel caos. Domani, venerdì 18 ottobre 2013, vi sarà il blocco dei mezzi pubblici, ma anche la partita di campionato Roma-Napoli in serata e una manifestazione. Per quanto riguarda lo sciopero dei mezzi pubblici, che durerà ben 24 ore, i disagi potrebbero essere davvero ingenti. Tanto che il sindaco Ignazio Marino aveva chiesto un rinvio ai sindacati, data la situazione attuale della città. Vediamo quali saranno i disagi per i cittadini.

Il sindacato Usb ha proclamato una protesta di 24 ore, che porterà a problemi nei trasporti in autobus, tram e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti, Roma-Civitacastellana-Viterbo. Le fasce garantite saranno fino alle 8.30 di mattina, e dalle 17 alle 20. Per quel che concerne la metropolitana, disagi potrebbero esserci dalle 20 a fine servizio. Ma il venerdì nero di Roma non si ferma a questo sciopero. Ve ne saranno infatti altri tre. La Fit-Cisl ha indetto una protesta di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30, mentre i Confederali hanno proclamato scioperi di 24 ore per quanto riguarda i collegamenti periferici sotto la gestione della Roma Tpl. Una situazione di caos, che verrà attenuata dall’apertura delle Ztl diurne.

Non finisce qui, perché domani, venerdì 18 ottobre 2013, vi sarà anche la manifestazione dei Cobas dalle ore 10 alle 23.30 nel Centro della città, tra piazza della Repubblica e piazza di Porta San Giovanni.

Inoltre domani sera, alle 20.45, si disputerà la partita Roma-Napoli, che come si sa presenta un alto rischio di scontri. Disagi che vanno a sommarsi a quelli dei trasporti e alla manifestazione. Dunque Roma si prepara ad una giornata difficile in cui ci sarà la massima allerta della sicurezza, soprattutto per la manifestazione e la partita.

Se dovete viaggiare per Roma, fate attenzione alle fasce di garanzia per quel che concerne i trasporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.