Macomer: ucciso pastore di 44 anni con sei colpi di fucile

Omicidio nelle campagne di Macomer. Un uomo è stato ucciso con sei colpi di fucile. La vittima è Gianni Nieddu, un pastore di 44 anni. L’omicidio è accaduto nelle campagna di Macomer, in provincia di Nuoro. Il pastore era in auto quando all’improvviso è stato raggiunto da un killer. Fatale per l’uomo è stato un colpo di fucile che lo ha preso in volto.Dalle prime ricostruzioni degli inquirenti sembrerebbe che l’uccisione del pastore sia legata a dei precendenti penali che avevano coinvolto l’uomo in un traffico di droga. Il pastore sarebbe stato ucciso, quindi, per un regolamento di conti. Dal numero dei colpi di fucile sparati verso l’uomo, ovvero sei, è possibile pensare che sul posto dell’omicidio abbia sparato più di un killer. Uno dei colpi di fucile lo ha raggiunto in pieno volto.

Il cadavere del pastore è stato rinvenuto verso le 20,15 di ieri, nella zona industriale di Tossilo, alla periferia di Macomer. Sul luogo del delitto sono giunti i carabinieri di Macomer, che hanno recintato la zona. Giunto anche il magistrato di turno ed il medico legale per cercare di far maggior chiarezza sull’omicidio. Il pastore aveva dei precedenti penali per traffico di droga. Questo è il quinto omicidio accaduto quest’anno in provincia di Nuoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.