Napoli, ragazzi intossicati a scuola finiscono in ospedale: è panico

Panico a Napoli presso una scuola, dove alcuni ragazzi intossicati sono finiti in ospedale. E’ accaduto presso l’Istituto superiore Giancarlo Siani, situato nel quartiere collinare poco lontano dall’ospedale Cardarelli e vicino alla metropolitana dei Colli Aminei. L’intossicazione sarebbe dovuta alla creolina di cui sono stati cosparsi i banchi delle aule nel corso di raid notturni di protesta. La scuola, a causa delle numerose iscrizioni, ha aperto una succursale a Chiaiano. A detta di alcuni genitori, ci sarebbero dei ragazzi che non vogliono andare nell’altra sede a seguire le lezioni, e per questo manifestano il loro malcontento.

Nella scuola in cui i ragazzi sono rimasti intossicati dalla creolina, sono giunti i Carabinieri, la Polizia e il personale del 118. La Preside auspica che vengano quanto prima trovati gli artefici di questo terribile gesto, che ha gettato nel panico la scuola mettendo a rischio la salute di molti ragazzi. Una volta sparsa la notizia, i genitori di molti studenti sono arrivati per portarli a casa. E’ tanta la preoccupazione, e si teme che l’allarme creolina, a causa della quale alcuni ragazzi sono rimasti intossicati, vada avanti ancora per giorni.

I banchi dell’Istituto superiore Giancarlo Siani sarebbero stati cosparsi di creolina nel corso della notte, proprio per creare disagi. Ora resta da chiarire chi si sia introdotto nella scuola e con quali modalità. Si tratta di un gesto grave, che mette a rischio la salute dei giovani intossicati. E’ fondamentale correre ai ripari quanto prima, così da garantire agli studenti di questa scuola il normale svolgimento della didattica. Si attendono maggiori aggiornamenti sulla vicenda dei ragazzi intossicati a scuola a Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.